Home Apple Apple svela il framework che abilita il riconoscimento audio con Shazam

Apple svela il framework che abilita il riconoscimento audio con Shazam

ShazamKit è il framework di Apple che consente agli sviluppatori di aggiungere il riconoscimento audio nelle proprie app e di cercare corrispondenze di un brano musicale tra milioni di canzoni del vasto catalogo di Shazam.

Così come, particolare di grande interesse, di rendere riconoscibile qualsiasi audio preregistrato costruendo il proprio catalogo personalizzato usando l’audio da video, podcast e altro.

Ma facciamo prima un passo indietro, per ricordare il contesto di questa integrazione. Nel 2018 Apple aveva annunciato l’acquisizione di Shazam, app molto popolare che consente a chiunque di identificare un brano musicale semplicemente facendolo ascoltare all’app mediante il microfono dello smartphone.

Apple Shazam

Shazam è rimasta un’app autonoma per iPhone (così come iPad, iPod touch e Mac) e Android, ma l’integrazione con le piattaforme Apple è stata chiaramente approfondita.

Ora il riconoscimento musicale basato sulla tecnologia Shazam viene messa a disposizione di sviluppatori terzi, che potranno integrarla nelle proprie app e soluzioni.

Una delle cose interessanti è che questa opportunità non è stata aperta solo per gli sviluppatori iOS: un SDK ShazamKit è disponibile anche su Android.

La compatibilità su varie piattaforme è davvero ampia anche rimanendo nel solo ecosistema Apple: gli sviluppatori possono sviluppare esperienze personalizzate basate sull’input audio su iOS, iPadOS, macOS, tvOS e watchOS. Il tutto basato sulla tecnologia di riconoscimento musicale di Shazam utilizzata da anni da milioni di persone in tutto il mondo.

Anche in questo caso, come per ogni aspetto e funzionalità dei suoi sistemi operativi, Apple ha sottolineato che l’implementazione è stata progettata con al centro il rispetto della privacy degli utenti. L’audio, ha messo in evidenza la società di Cupertino, non viene condiviso con Apple e il contenuto rimane sicuro e privato.

Apple ShazamKit

 

Il framework ShazamKit di Apple consente dunque di sviluppare e integrare nelle app funzionalità ed esperienze usando il riconoscimento musicale, e connettere gli utenti al catalogo musicale di Shazam senza soluzione di continuità.

ShazamKit permette agli utenti di scoprire il nome di un brano, chi l’ha cantato, il genere e altro ancora. Gli sviluppatori possono scoprire in quale punto del brano è stata trovata la corrispondenza per sincronizzare i contenuti con le esperienze degli utenti.

Il framework, ha evidenziato Apple, consente di riconoscere non solo la musica. Gli sviluppatori possono costruire il proprio catalogo usando l’audio personalizzato e preregistrato, e renderlo poi riconoscibile. Ciò permette di creare esperienze o di sviluppare funzioni che si sincronizzano e reagiscono alla riproduzione dell’audio.

Apple ShazamKit

ShazamKit consente agli sviluppatori di generare quelle che Apple chiama “signature” di un audio, e di costruire con queste un proprio catalogo custom, aggiungendo le signature e i metadati.

Per mostrare come questa aggiunta possa essere utile al di fuori dell’ambito musicale, alla Wwdc Apple ha mostrato l’esempio di un’app in cui l’esperienza dell’utente è sincronizzata e aggiorna i contenuti sulla base della riproduzione di un video didattico.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato sulle novità tecnologiche

css.php