Home Apple Apple e privacy: l'utente avrà più controllo sul tracciamento dei dati

Apple e privacy: l’utente avrà più controllo sul tracciamento dei dati

Con il prossimo aggiornamento beta di Apple sarà introdotta la App Tracking Transparency, la funzione per la trasparenza del tracciamento che richiederà alle app di ottenere l’autorizzazione da parte dell’utente prima di tracciare i suoi dati nelle app o nei siti web di proprietà di altre aziende.

Questo requisito, ha annunciato Apple, verrà integrato su larga scala all’inizio della primavera con una nuova release di iOS 14, iPadOS 14 e tvOS 14.

Si tratta di un’iniziativa su cui Apple è già al lavoro da tempo e che ha già ottenuto il sostegno, sottolinea la società di Cupertino, da parte di associazioni impegnate nella tutela della privacy in tutto il mondo. Ciò perché l’utente avrà un maggiore controllo sulle app e i servizi che impiegano il tracciamento dei dati, sulle piattaforme proprie e di terze parti, per scopi di profilazione e pubblicitari.

Apple privacy

Con questo update, nelle Impostazioni gli utenti potranno vedere quali app hanno chiesto l’autorizzazione al tracciamento e apportare modifiche, se lo desiderano e lo ritengono opportuno.

Questa nuova funzione era già stata preannunciata da Apple ma la sua introduzione come requisito necessario era stata posticipata per dare più tempo agli sviluppatori di adeguare le proprie app. Ora invece la società di Cupertino ha delineato una timeline precisa per la sua implementazione.

Apple privacy

Altre funzionalità relative alla privacy erano già state implementate da Apple come parte di iOS 14 e iPadOS 14. In particolare la nuova scheda dell’App Store.

La nuova sezione dedicata alle informazioni sulla privacy nelle pagine dei prodotti sull’App Store è una sorta di “etichetta nutrizionale” della privacy con la quale Apple richiede a ogni app (incluse le proprie) di fornire agli utenti un riepilogo di semplice visualizzazione sulle prassi adottate dallo sviluppatore in materia di privacy.

Grazie a questa funzione, ogni pagina di prodotto sull’App Store include informazioni standardizzate e facili da leggere basate sulle prassi relative a raccolta e trattamento dei dati riportate dallo sviluppatore. Queste etichette forniscono agli utenti le informazioni chiave su come l’app utilizza i loro dati, per esempio se i dati saranno utilizzati per tracciarli e se saranno collegati a loro direttamente oppure no.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato sulle novità tecnologiche

css.php