Apple Pay, in arrivo in Italia

apple pay

Ormai è solo questione di tempo, ma la strada è intrapresa: Apple Pay sta per arrivare in Italia. Ne dà annuncio la stessa Apple, seppure in modo indiretto. La società ha infatti attivato sul suo sito una nuova pagina dedicata al servizio in cui viene chiaramente indicato che Apple Pay è “in arrivo”.

Ricordiamo che Apple Pay è proposto come servizio di pagamento per il mondo fisico e anche per l’online, collegato alle carte di credito o di debito che già si possiedono (Visa o MasterCard). I pagamenti si autorizzano con le impronte digitali e quindi via Touch ID, utilizzabile su iPhone e da poco anche su alcuni MacBook Pro.

A onor del vero, già da qualche tempo sul sito italiano è attiva una pagina chiara e completa dedicata al sistema di pagamento. Non c’erano però indicazioni specifiche, solo le istruzioni (molto dettagliate) per configurare opportunamente i servizi di pagamento, sia dal lato acquirente sia dal lato venditore.

Ora, invece, arrivano dati più precisi sui pagamenti: allo stato attuale, le banche che supportano Apple Pay in Italia: UnicreditCarrefour Banca (credito al consumo) e Boon, un servizio di pagamento collegato a MasterCard che è attivo in diverse nazioni europee (non in Italia, almeno non ancora).

Quasi un anno fa Apple indicava che avrebbe voluto portare il sistema di pagamento Apple Pay in tutti i principali mercati in cui era presente. Un segnale importante soprattutto per l'Europa, dove il sistema era già sbarcato, ma solo in Gran Bretagna. In confronto, lo sviluppo in Asia era stato più rapido, per non parlare ovviamente della diffusione in Nordamerica. Però, passo dopo passo, sembra finalmente che stia arrivando il momento di poter pagare tramite l’iPhone (e non solo) anche in Italia.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato sulle novità tecnologiche iscriviti alla newsletter gratuita.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here