Antivirus, la scansione si fa on line

Panoramica sui principali tool messi a disposizione dai produttori

febbraio 2004 I danni causati da MyDoom (alcune stime parlano di quasi
40 miliardi di dollari) sottolineano quanto il pericolo dei virus sia reale, andando
ad affliggere chiunque abbia un computer collegato a Internet.

Al di là del fatto che consigliamo a ogni singolo utente di munirsi
di un efficace programma antivirus, vale la pena spendere qualche parola su
alcuni servizi, proposti dai maggiori produttori di antivirus, che consentono
di riparare computer infetti o controllare il loro stato di salute.

Il riferimento è ai tool per la scansione on line:
non sono dei veri e propri antivirus, poiché non sono residenti sul proprio
computer e, quindi, non in grado di monitorare tutto quanto transiti al suo
interno, bensì dei sistemi per il rilevamento, e nel caso per la pulizia,
del codice infetto.

Questi possono essere utilizzati in combinazione con l'antivirus installato
sul proprio PC e fornire una certezza in più sul suo stato di salute
o, nel peggiore dei casi, aiutare nell'eliminazione di virus nel caso
in cui il programma utilizzato non sia in grado di portare a termine questo
compito.

La maggior parte dei produttori offre la propria soluzione; abbiamo preso in
considerazioni i principali che sono quelli di Trend Micro, Symantec,
Network Associates e Panda Software
.
Essendo tutti strumenti perfettamente funzionanti, quelli sopra riportati sono
solo brevi riassunti delle analisi effettuate che potranno servire più
per dare indicazioni sull'usabilità che per consigliarne uno piuttosto
che un altro.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here