Home Prodotti Mobile Android 12, rilasciata la terza preview per gli sviluppatori

Android 12, rilasciata la terza preview per gli sviluppatori

Google ha rilasciato la Developer Preview 3 di Android 12, la milestone successiva nella roadmap che porterà alla versione finale del sistema operativo mobile e terzo dei rilasci di anteprima per gli sviluppatori che si sono succeduti a cadenza mensile.

Per Android 12, ha sottolineato Google, il focus è sul rendere il sistema operativo più smart, più facile da usare e più performante, con la privacy e la sicurezza al centro. Ma al contempo anche sul fornire nuovi strumenti con cui gli sviluppatori potranno a loro volta creare esperienze ancora migliori per gli utenti di smartphone, laptop, tablet, Tv e automobili.

Android 12

Un esempio, è che in Android 12 Google sta rendendo l’avvio delle app un’esperienza più coerente e piacevole. È stata aggiunta una nuova animazione di avvio per tutte le app: uno splash screen che mostra l’icona dell’app e una transizione all’app stessa. La nuova esperienza introduce elementi di design standard per ogni avvio di app, ma è anche personalizzabile in modo che le app possano mantenere il loro branding distintivo.

C’è in arrivo un nuovo template per le notifiche delle chiamate, studiato per dare più visibilità e migliorare la coerenza con altri componenti di notifica. In Android 12 ci saranno anche alcune modifiche per aiutare gli utenti a raggiungere i contenuti web più velocemente e senza difficoltà.

Nella prossima versione di Android verranno espansi gli strumenti offerti per creare un feedback aptico informativo per gli eventi della user interface, ci saranno miglioramenti nel video encoding e modi per sfruttare gli effetti di fotocamera custom che molti produttori di dispositivi hanno sviluppato, quali bokeh, HDR, modalità notturna e altri.

Sempre per quel che riguarda le fotocamere, in Android 12 Google sta introducendo anche nuove API di piattaforma che permettono alle app di terze parti di trarre il massimo vantaggio dai nuovi sensori ad alta risoluzione versatili e performanti che oggi equipaggiano molti dispositivi.

Android 12

In tema di prestazioni, Google ha anche evidenziato di aver investito in aree chiave affinché gli sviluppatori possano sfruttare al meglio gli acceleratori di machine learning e ottenere sempre la migliore performance possibile attraverso l’API Neural Networks.

Sono ancora numerosi i cambiamenti, i miglioramenti e i lavori in corso: tutte le informazioni su Android 12 Developer Preview sono consultabili sul sito per gli sviluppatori.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato sulle novità tecnologiche

css.php