Amd fronteggia Intel sul terreno mobile

Debutta sui notebook il nuovo processo produttivo della società californiana. Il neonato Mobile Athlon Xp è destinato a fronteggiare il Pentium 4 sia sul versante mainstream sia su quello dei prodotti “thin & light”.

Amd ha deciso di far debuttare la sua tecnologia a 0,13 micron con un
processore per notebook. È infatti il Mobile Athlon Xp il primo chip della
società a essere basato sul nuovo processo produttivo. Si tratta di un
dispositivo che mantiene la compatibilità con il Socket A dei prodotti per i
computer portatili sinora realizzati da Amd con tecnologia a 0,18 micron, ma
rispetto a questi dispone di un Front Side Bus di 266 MHz.


Il nuovo chip, che viene proposto in quattro modelli (1400+, 1500+, 1600+ e
1700+), rappresenta la risposta di Amd al Pentium 4 Mobile, nei confronti del
quale ha già dichiarato apertamente battaglia sul segmento mainstream. Battaglia
che a breve sarà estesa anche nel settore dei notebook "thin & light". Amd
sta infatti sviluppando una versione del chip a bassissimo consumo e con un
packaging di tipo micro Pin Grid Array.


Il costruttore ha già iniziato la distribuzione del nuovo chip, che ha un
prezzo base di 190 dollari e che, come i suoi predecessori, è dotato delle
tecnologie PowerNow per la gestione dei consumi e dell'architettura QuantiSpeed,
che ne ottimizza le prestazioni con Windows Xp. Epson Direct, Packard Bell e
Sharp hanno annunciato che entro il prossimo mese di maggio metteranno in
commercio portatili basati sul nuovo Mobile Athlon Xp.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here