Amd e Fujitsu insieme per le flash memory

Un accordo per la creazione di una joint venture con la quale fare reale concorrenza a Intel e contrastare la pressione della concorrenza in un mercato fiorente

1° aprile 2003 Amd e Fujitsu
hanno raggiunto un accordo per la fusione delle rispettive attività nell'area
delle flash memory.
Dall'operazione nascerà una
joint venture, il cui capitale sarà detenuto per il 60% da Amd
e per il restante 40% da Fujitsu, che non solo andrà a far concorrenzza diretta
a Intel, ma dovrebbe anche in qualche misura arginare la competizione di aziende
quali ad esempio Samsung.
Le attività combinate delle due aziende dovrebbero
generare un fatturato di 1,38 miliardi di dollari, mentre la neocostituità
società avrà un capitale di 1,7 miliardi e sarà guidata da Bertrand Cambou,
senior vice president di Amd.
Lo scorso anno entrambe le aziende hanno
sentito molto la pressione dei concorrenti in un mercato quantomai fiorente, per
il quale si parla di una crescita del 36% a 10,6 miliardi di dollari.
La
joint venture dovrebbe dunque servire a consolidare le attività di ricerca e
sviluppo e a ottimizzare tecnologia e produzione.
La nuova società si
chiamerà Fasl Llc e potrà contare su un organico di 7.000
dipendenti. Avrà sede a Sunnyvale e dovrebbe essere operativa dal terzo
trimestre di quest'anno.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome