Samsung scommette sulle memorie flash

Grazie alla produzione di quest’ultime il vendor Sud coreano potrebbe annunciare per il Q3 recentemente conclusosi guadagni superiori a 1,92 milioni di miliardi di won riportati al termine del secondo trimestre

16 settembre 2002 Buone nuove da Samsung
Electronics. Il produttore Sud coreano ha dichiarato di essere in grado di
produrre memorie flash di nuova generazione le cui capacità superebbero del
doppio quelle di qualsiasi altro chip presente sul mercato. Senza fornire
ulteriori particolari, il vendor sarebbe, inoltre, in procinto di annunciare
guadagni riferiti al terzo trimestre (chiusosi lo scorso 30 agosto) superiori
a 1,92 milioni di miliardi di won riportati al termine del trimestre
precedente. Un trend decisamente in controtendenza rispetto a quello registrato
dal resto dei produttori di memorie presenti nel panorama mondiale, nonostante
gli analisti di mercato restino scettici non tanto sulle vendite - che
potrebbero tranquillamente continuare a crescere - quanto sulla capacità della società di mantenere alti i propri margini operativi. Un problema che Samsung sembra, almeno per il momento, aver
risolto concentrandosi sulla produzione di memorie flash impiegate in
apparecchiature elettroniche, quali fotocamere digitali, registratori audio e
lettori musicali Mp3, e lasciandosi alle spalle la crisi che continua a
interessare il mercato dei personal computer.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here