Amcc compra da Ibm i PowerPc embedded

L’operazione, che potrebbe concludersi già nel corso di questo trimestre, è valutata 227 milioni di dollari. Ibm continua a focalizzarsi su pochi grandi clienti, come Apple, Sony e Nintendo.

14 aprile 2004 E' un accordo valutato circa 227 milioni di dollari.
Per questa cifra Applied Micro Circuits Corp. ha deciso di
acquistare da Ibm la proprietà intellettuale e una serie di
asset legati ai PowerPc embedded, incluse le architetture
PowerPC 403, 405 e 440, che secondo Ibm lo scorso anno hanno generato
vendite per 55 milioni di dollari.
Secondo quanto dichiarato da Ibm, la
decisione rientra nel quadro di una serie di iniziative annunciate poche
settimane fa e mirate ad "allargare l'ecosistema Power", coinvolgendo
sulla piattaforma un numero maggiore di operatori.
In base ai terminio
dell'accordo raggiunto dalle due società, Ibm continuerà a produrre i PowerPc
embedded per Amcc, che non possiede impianti di produzione propri.
Per quanto
riguarda Ibm, è evidente che la decisione di cedere le attività e gli asset
relativi ai PowerPc embedded corrisponde alla volontà di concentrarsi su
pochi grandi clienti
, come Apple Computer, Sony e Nintendo, senza
investire verso mercati nuovi, come potrebbe essere quello
dell'embedded.
L'operazione dovrebbe concludersi nel corso di questo
trimestre.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here