Home Prodotti Networking e TLC Amazon Sidewalk, la rete condivisa per i dispositivi smart

Amazon Sidewalk, la rete condivisa per i dispositivi smart

Quasi esattamente un anno fa Amazon presentava per la prima volta la sua idea riguardante Amazon Sidewalk, una sorta di rete edge IoT crowd-sourced, un network operante all’interno e nelle vicinanze della smart home per far funzionare al meglio i dispositivi connessi e intelligenti.

Da cosa provenisse l’esigenza di una tale soluzione di networking per smart device è stata la stessa Amazon a chiarirlo.

Molti dei dispositivi smart presenti oggi nelle nostre case si basano su connessioni Bluetooth e Wi-Fi per, ad esempio, riprodurre musica in streaming con uno speaker o segnalarci le notifiche di una videocamera di sorveglianza. Ma queste connessioni hanno un’estensione limitata.

Dall’altra parte dello spettro, il network cellulare 5G è potente e ricco di potenzialità, ma può essere complesso per questo tipo di applicazione. Secondo Amazon, dunque, per lo spazio intorno alle case ciò lascia una via di mezzo per dispositivi quali sensori e luci smart che potrebbero beneficiare di connessioni a basso costo, bassa potenza e larghezza di banda ridotta. Ed è qui che entra in gioco Amazon Sidewalk.

Amazon Sidewalk è una rete progettata per far funzionare meglio i dispositivi smart sia all’interno della casa che al di fuori, nelle immediate vicinanze. È gestita da Amazon gratuitamente per i clienti e utilizza Bluetooth Low Energy (BLE), lo spettro a 900 MHz e altre frequenze, allo scopo di semplificare la configurazione di nuovi dispositivi, estendere il raggio dei device a bassa larghezza di banda e aiutarli a rimanere online e aggiornati, anche se fuori dalla portata del Wi-Fi domestico.

Ad esempio, con Amazon Sidewalk è possibile continuare a ricevere avvisi di movimento dalle telecamere di sicurezza anche quando il Wi-Fi non funziona. Oppure, se la rete Wi-Fi di casa non raggiunge le luci smart ai margini del vialetto, Sidewalk li aiuterà a rimanere connesse.

In futuro, afferma Amazon, Sidewalk supporterà anche una serie di esperienze offerte dall’utilizzo di dispositivi abilitati, ad esempio per trovare animali domestici o oggetti di valore, per la sicurezza o l’illuminazione smart, la diagnostica di elettrodomestici e strumenti e così via.

Amazon Sidewalk non si propone come sostituto del Wi-Fi: opera con una larghezza di banda molto bassa e non supporta connessioni a banda larga come fanno invece una rete Wi-Fi o cellulare; non è pensato per veicolare tutte le attività online quotidiane quali lo streaming di film, la pubblicazione sui social media, la navigazione veloce sul web o l’invio di email.

Gli utenti potranno accedere a Sidewalk utilizzando due tipi di dispositivi: i Sidewalk Bridge e i dispositivi abilitati per Sidewalk. I Sidewalk Bridge, tra cui alcune videocamere Ring, sono dispositivi che forniscono connessioni a Sidewalk. I dispositivi abilitati per Sidewalk si connettono ai Sidewalk Bridge per accedere alla rete. I clienti che posseggono un Sidewalk Bridge possono contribuire con una piccola porzione della loro larghezza di banda Internet, che viene raggruppata insieme per creare una rete condivisa a vantaggio di tutti i dispositivi abilitati per Sidewalk in un vicinato.

Di recente Amazon ha annunciato che molti dispositivi Echo supporteranno Amazon Sidewalk a partire dalla fine dell’anno. I possessori di dispositivi Echo idonei potranno utilizzarli come Sidewalk Bridge Bluetooth per consentire ai dispositivi compatibili di connettersi o riconnettersi automaticamente al proprio router, configurare nuovi dispositivi Echo o individuare gli elementi collegati a Sidewalk.

Tile

E a partire dalla fine dell’anno, Tile offrirà il primo dispositivo di terze parti abilitato per Sidewalk: servirà (territorio di esperienza dell’azienda) per aiutare i clienti a ritrovare chiavi o portafogli smarriti o ad esempio per individuare uno zaino lasciato da qualche parte nelle vicinanze di casa propria.

Oltre ai vantaggi che offre all’interno e attorno alla propria casa, secondo la visione di Amazon, Sidewalk offre nuovi modi per i vicini di supportare la propria comunità. A partire dalla fine dell’anno, ad esempio, Amazon inizierà un proof of concept con la Croce Rossa americana, per esaminare se Amazon Sidewalk possa supportare il monitoraggio delle forniture di prelievi di sangue tra centri di distribuzione e siti di donazione, per accrescere l’efficienza della catena di fornitura della donazione di sangue.

Per quanto riguarda la privacy e la sicurezza, spiega Amazon, Sidewalk utilizza tre livelli di crittografia per mantenere al sicuro i dati condivisi sulla rete e per tutte le applicazioni e i dispositivi che utilizzano la rete sono necessari gli stessi standard di crittografia avanzata.

Per gli utenti che scelgono di mettere in comune la loro larghezza di banda con i vicini, Amazon garantisce che i proprietari di altri dispositivi non possano visualizzare i dati inviati dai propri. Sidewalk è inoltre progettato con limiti massimi di caricamento e di bandwidth per preservare la larghezza di banda Internet per i clienti di Sidewalk Bridge. I clienti possono anche scegliere di disattivare il supporto di rete su Sidewalk Bridge senza influire sulla funzionalità originale del dispositivo.

Alla fine del mese, i clienti che possiedono telecamere Ring Floodlight Cam e Spotlight Cam compatibili riceveranno un’e-mail e una notifica nell’app Ring in cui possono leggere ulteriori informazioni sulla partecipazione alla rete Amazon Sidewalk e regolare i controlli delle funzioni in base alle loro preferenze.

I clienti Echo con un dispositivo compatibile riceveranno questa opzione di comunicazione e controllo entro la fine dell’anno.

Maggiori informazioni sono disponibili sul sito dedicato ad Amazon Sidewalk.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato sulle novità tecnologiche

css.php