Home Cloud Amazon EC2, Aws presenta le nuove istanze ottimizzate per lo storage

Amazon EC2, Aws presenta le nuove istanze ottimizzate per lo storage

Amazon Web Services (Aws) ha presentato le nuove istanze di Amazon Elastic Compute Cloud (Amazon EC2) I4i, potenziate da processori Intel Xeon Scalable (Ice Lake) di ultima generazione con una frequenza turbo all-core di 3,5 GHz.

Le nuove istanze – ha spiegato Aws – offrono fino a 30 TB di storage NVMe utilizzando dispositivi SSD Aws Nitro che sono custom-built da Amazon Web Services.

I device SSD Aws Nitro sono progettati per ridurre al minimo la latenza e massimizzare le transazioni al secondo (TPS, transactions per second) sui carichi di lavoro che hanno bisogno di un accesso molto veloce a set di dati di medie dimensioni sullo storage locale.

Tra questi casi d’uso ci sono i database transazionali come MySQL, Oracle DB, e Microsoft SQL Server, così come i database NoSQL: MongoDB, Couchbase, Aerospike, Redis e simili.

Rappresentano anche una soluzione ideale – sottolinea Amazon Web Services – per i carichi di lavoro che possono beneficiare di prestazioni di calcolo molto elevate per TB di storage, come data analytics e motori di ricerca.

Nel corso degli anni – ha messo in evidenza Aws – l’azienda ha rilasciato diverse generazioni di istanze Amazon Elastic Compute Cloud (Amazon EC2) ottimizzate per lo storage.

Tra queste: HS1 (2012), D2 (2015), I2 (2013), I3 (2017), I3en (2019), D3/D3en (2020) e Im4gn/Is4gen (2021). Tali istanze sono utilizzate per ospitare database relazionali in tempo reale ad alte prestazioni, file system distribuiti, data warehouse, key-value store e altro ancora.

Amazon EC2

Rispetto alle istanze Amazon EC2 I3 basate su Xen, le istanze I4i alimentate da Nitro – ha sottolineato Aws – offrono innanzitutto fino al 60% in meno di latenza I/O dello storage, insieme a una variabilità di latenza I/O dello storage fino al 75% più bassa.

Poi: una nuova dimensione di istanza più grande (i4i.32xlarge), e un rapporto prezzo/prestazioni di calcolo fino al 30% migliore.

Le istanze i4i.16xlarge e i4i.32xlarge forniscono ai clienti il controllo sugli C-state, e le istanze i4i.32xlarge supportano non-uniform memory access (NUMA).

Tutte le istanze supportano AVX-512 e utilizzano Intel Total Memory Encryption (TME) per fornire una crittografia della memoria always-on.

Leggi tutti i nostri articoli su Aws

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato sulle novità tecnologiche

css.php