Home Aziende Amazon Amazon: 39 nuovi progetti di energie rinnovabili in Europa, tra cui 3...

Amazon: 39 nuovi progetti di energie rinnovabili in Europa, tra cui 3 in Italia

Amazon ha annunciato di aver lanciato quest’anno 39 nuovi progetti legati alle energie rinnovabili in Europa, aggiungendo oltre un gigawatt di capacità di energia pulita alle reti elettriche europee.

Oggi – sottolinea l’azienda – Amazon ha all’attivo più di 160 progetti eolici e solari in 13 Paesi europei. Una volta che tutti i progetti saranno operativi si prevede che forniscano energia pulita per una capacità di 5,8 gigawatt, equivalente alla quantità di energia elettrica necessaria per alimentare oltre 6,6 milioni di famiglie italiane ogni anno.

I nuovi progetti comprendono 15 impianti fotovoltaici su tetti nelle strutture di Amazon e 24 progetti eolici e solari su larga scala, tra cui il primo parco fotovoltaico di Amazon in Grecia. Il progetto in Grecia arriva dopo che lo scorso anno è stato realizzato in Polonia il primo parco fotovoltaico su larga scala. Gli investimenti di Amazon in questi Paesi contribuiscono ad accelerare la decarbonizzazione delle reti energetiche in questa fase di transizione dai combustibili fossili.

Tre nuovi impianti fotovoltaici su tetto in Italia, nel centro di smistamento di Spilamberto, nel centro di distribuzione di Novara e nel deposito di smistamento di Pioltello, portano a un totale di 25 progetti legati alle energie rinnovabili realizzati da Amazon nel Paese, con un investimento stimato in 64 milioni di euro e un contributo di oltre 22 milioni di euro al PIL italiano.

Amazon

Grazie agli oltre 160 progetti eolici e solari in Europa, Amazon sta contribuendo ad immettere energia pulita nelle reti nazionali, creando posti di lavoro e sostenendo le imprese locali, mentre procede verso l’obiettivo di alimentare le proprie attività con il 100% di fonti rinnovabili entro il 2025”, ha dichiarato Lindsay McQuade, Director of Energy, EMEA di Amazon. “Gli investimenti aziendali sono un catalizzatore importante per favorire la transizione verso un futuro energetico pulito e noi intendiamo continuare a collaborare con governi, comunità locali e operatori energetici in tutta Europa per fornire sempre più energia rinnovabile alle reti nazionali“.

Gli investimenti di Amazon in energia rinnovabile stimolano le economie locali

Tra il 2014 e il 2022, i parchi eolici e fotovoltaici di Amazon in Europa hanno contribuito a generare un investimento stimato in 2,4 miliardi di euro in Europa e hanno contribuito con oltre 723 milioni di euro al prodotto interno lordo (PIL) della regione, stando a un nuovo modello economico sviluppato da Amazon.

I progetti hanno inoltre dato vita a oltre 3.900 posti di lavoro nel solo 2022. In Italia i progetti di energia rinnovabile di Amazon hanno generato un investimento stimato in 64 milioni di euro e contribuito con oltre 22 milioni di euro al PIL italiano.

L’impatto dei suoi investimenti nel settore delle energie rinnovabili – afferma Amazon – è dimostrato dai dati forniti da un nuovo modello economico sviluppato dall’azienda, che segue le linee guida del National Renewable Energy Laboratory (NREL) del Dipartimento dell’Energia degli Stati Uniti ed è convalidato dalla società di consulenza economica indipendente e che opera a livello globale, Oxford Economics. Il modello si applica ai progetti su larga scala legati alle energie rinnovabili che sono stati realizzati o sono diventati operativi tra il 2014 e il 2022, o che si prevede diventeranno operativi nel 2023, come risultato degli investimenti di Amazon nei cosiddetti Power Purchase Agreements (PPA). È possibile consultare la metodologia completa sul sito di Amazon.

Amazon

Gli investimenti di Amazon in progetti solari ed eolici hanno portato l’azienda a diventare il più grande acquirente di energia rinnovabile in Europa, posizione che detiene per il terzo anno consecutivo dal 2021. Gli ultimi progetti di Amazon includono impianti fotovoltaici su tetto in Belgio, Francia, Italia, Spagna e Regno Unito, oltre a nuovi progetti solari ed eolici su larga scala in Finlandia, Germania, Grecia, Spagna, Svezia e Regno Unito.

Amazon – dichiara l’azienda – intende alimentare tutte le proprie attività, compresi i data center Amazon Web Services (AWS), i centri di distribuzione Amazon e i negozi fisici, con il 100% di energia rinnovabile entro il 2025, con cinque anni di anticipo rispetto all’obiettivo iniziale del 2030. Nel 2022, il 90% dell’elettricità consumata da Amazon a livello globale era alimentata da fonti di energia rinnovabili. Per maggiori informazioni sull’approccio dell’azienda, è possibile consultare la metodologia di Amazon sulle rinnovabili.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato sulle novità tecnologiche

Iscriviti alla newsletter

css.php