Altiris, ovvero la gestione orientata ai servizi

In occasione di ManageFusion 2006, la società ha fatto il punto sulle soluzioni offerte ai Cio per ridurre i costi e la complessità di gestione delle risorse It aziendali

La quarta edizione della user conference europea di Altiris, ManageFusion 2006,
tenutasi quest’anno a Vienna, è stata il palcoscenico di alcune
importanti novità, sia strategiche che di prodotto, per la giovane azienda
dello Utah.
L’evoluzione dell’offerta è nata essenzialmente dall’osservazione
di un fenomeno emergente sul mercato. «I Cio - ha chiarito Steve
Morton, vice president of Product Marketing and Management di Altiris - sono
sempre più chiamati ad allineare l’It al business, riducendo, contestualmente,
i costi e la complessità delle risorse It in azienda. Tipicamente il
loro budget si divide tra un 75% delle spese assorbito dai costi di gestione
e un 25% investito in nuove iniziative. Il nostro obiettivo è aiutare
le aziende a ridistribuire questi pesi fino a un 60/40, offrendo soluzioni di
gestione orientate ai servizi e in grado di eliminare le ridondanze e incrementare
l’integrazione e il controllo sulle tecnologie
».
Il primo passo per ridurre i costi e aumentare la qualità del supporto
al business è sicuramente conoscere in dettaglio l’infrastruttura
It, guadagnando visibilità e controllo sul ciclo di vita di client, dispositivi
mobile, di rete e sistemi server. In questo ambito Altiris mette a disposizione
da tempo una grande molteplicità di prodotti, strutturati in modo da
centralizzare il controllo delle configurazioni all’interno di un Cmdb
unico. Una volta guadagnata questa visibilità olistica è necessario
procedere a una automatizzazione dei processi manuali traendo un vantaggio anche
economico dalla ripetibilità e dalla prevedibilità delle operazioni.

L’ultimo step di questo percorso d’integrazione aziendale è
rappresentato dall’implementazione di soluzioni in grado di massimizzare
la sicurezza e controllare i rischi attraverso tool di auditing che costantemente
monitorano le aree critiche aziendali. Per Altiris questo pilastro d’offerta,
forte del connubio tra i propri strumenti di system management e gli asset di
security ereditati in seguito all’acquisizione di Pedelstal Software avvenuta
a marzo del 2005, rappresenta un forte differenziatore sul mercato.
«Sulla base delle richieste dei nostri clienti - ha proseguito
Morton - abbiamo fatto dell’integrazione delle tecnologie per la sicurezza
dei sistemi e per la gestione delle configurazioni una nostra priorità.
Seguendo questi input, oggi, siamo in grado di far ridurre agli utenti il costo
e la complessità di gestione della security degli asset tecnologici aziendali
attraverso una serie di strumenti che non solo automatizzano la conformità,
ma intervengono anche nella protezione dei dati e nella riduzione delle minacce
».
Nello specifico, Altiris Client Security Management Suite si propone di soddisfare
un numero crescente di requisiti normativi, di proteggere i dati dai furti e
dai possibili attacchi dolosi da parte dei dipendenti, e di svolgere un’azione
preventiva nei confronti dei malware derivanti dalla distribuzione e dall’uso
dei sistemi. «Tra le sue caratteristiche, la suite include la possibilità
di bloccare i dispositivi Usb o le connessioni Wi-Fi in situazioni di rete specifiche,
di implementare permessi di sicurezza di tipo granulari, basati sul contesto
e garantire la criptazione dei dati sensibili scritti su supporti esterni»
ha osservato Christine Ewing, market segment manager, Secutity & Compliance
di Altiris.

Un altro fronte caldo dell’offerta è senza dubbio rappresentato
dal tema della virtualizzazione software, che durante ManageFusion 2006 è
stato oggetto di numerose e gremite sessioni parallele. Per dimostrare la potenza,
ma anche la semplicità di Svs (Software Virtualization Solution), da
tempo la società ha reso possibile scaricare gratuitamente dalla rete
la soluzione per uso personale. «Svs - ha sottolineato Morton
- permette di ridurre i costi di supporto, fornendo un deployment più
veloce, semplice e gestibile delle applicazioni desktop ed eliminando gli eventuali
conflitti che possono sorgere tra i diversi programmi
». Disponibile
come componente di Altiris Total Management Suite e Altiris Client Management
Suite Level 2, Svs permette l’attivazione e la disattivazione immediata
delle applicazioni, mettendo a disposizione funzionalità di reset senza
tempi di latenza

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome