Algol se ne va dalla Germania

Ceduta Algol Deutschland. I soldi della vendita saranno investiti in AlgolTech e nella rete di system integrator AlgolNet

Algol se ne va anche dalla Germania. La società milanese ha ceduto il
distributore Algol Deutschland
alla società di diritto olandese 2Hold4
BV, holding di partecipazione che ha finanziato diverse start-up nel business
delle soluzioni It 


L'acquirente ha provveduto al rimborso del debito di Algol Deutschland verso
Algol per 1.663.000 euro. Il prezzo di cessione è di 1.450.000
euro "dedotto l'ammontare corrispondente a crediti della società
(clienti, magazzino e rebate-fornitori vecchi di oltre 90 giorni) non incassati
dopo un anno dalla cessione e ammontanti al 30 giugno 2005 a 1.500.000
euro"
.


Il contratto prevede, infine, un patto di non concorrenza a favore della
società ceduta della durata di due anni dalla cessione e limitatamente al
territorio della Repubblica Federale Tedesca; al termine del periodo di due
anni, Algol Deutschland dovrà cambiare la denominazione sociale
al fine di evitare confusioni con il nome e il marchio Algol.


Il fatturato della controllata tedesca nei primi sei mesi del 2005 è
stato 11,7 milioni di euro con una perdita di Euro 258 mila; al 30 giugno
2005 la società ha un patrimonio netto di 1,3 milioni di euro e un debito
netto di 2,7 milioni di euro. Algol Deutschland  ha, inoltre, un debito
commerciale netto di Euro 551.788 a favore di Algol.


Il ricavato della cessione verrà principalmente usato per espandere le
attività di servizi di AlgolTech, la business unit dedicata ai servizi di
consulenza e supporto tecnico legati alle tecnologie di network computing, e per
potenziare la rete di system integrator indipendenti realizzata da AlgolNet.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here