Home Digitale Alexa Answers: Amazon chiede aiuto agli utenti per dare le risposte

Alexa Answers: Amazon chiede aiuto agli utenti per dare le risposte

Da oggi gli utenti di Alexa in Italia hanno modo di aiutare il servizio vocale di Amazon a diventare più intelligente mediante funzionalità Alexa Answers, aggiungendo risposte e informazioni.

In sostanza con Answers più Alexa viene utilizzata più il servizio diventa intelligente, adattandosi al modo di parlare degli utenti, al loro vocabolario e alle loro preferenze personali.

Le tecnologie utilizzate per questo step sono ovviamente quelle di apprendimento automatico e di comprensione del linguaggio naturale di Amazon.

Va osservato che gli utenti di Amazon sono già usi a contribuire alla piattaforma universale intervenendo sulle pagine di dettaglio dei prodotti su Amazon.it mediante le recensioni.

Analogamente, con Alexa Answers, ciascun utente potrà aiutare Alexa a imparare nuove nozioni, a beneficio degli altri utenti di Alexa e della piattaforma.

Obiettivo dichiarato di Amazon, infatti, è far sì che Alexa possa funzionare bene per chiunque, a prescindere alla formazione e dal grado di istruzione.

Un dato significativo fornito da Amazon: dal lancio in Italia in due anni Alexa ha registrato un miglioramento del 36% sul livello di comprensione delle richieste dei clienti.

Ma esistono ancora domande alle quali Alexa non sa dare risposta. Le cita Amazon come esempio: “Il miele è un cibo per le api?” o “Qual è il gas più abbondante nell’atmosfera?” o “Perché esiste la muraglia cinese?” o “Da che altezza ci si butta col paracadute?” o “Perché le fragole sono rosse?”.

Come funziona Alexa Answers

Per usare Alexa Answers bisogna accedere a https://alexaanswers.amazon.it tramite il proprio account Amazon.

Sulla pagina sarà visibile un elenco di domande a cui rispondere, filtrabili in base a categorie come “domande più frequenti”, “domande più recenti”, “aree tematiche” oppure come “scienza”, “storia”, “letteratura”, “musica” e altro ancora.

Dopo aver inviato una risposta, il cliente guadagnerà punti per classifiche mensili e settimanali e distintivi in base, per esempio, al numero di domande a cui avrà risposto e a quante volte la sua risposta è stata condivisa da Alexa e molto altro ancora.

Amazon fornisce alcuni esempi di domande a cui gli utenti possono rispondere tramite Alexa Answers:

Quanto vale un newton?
Perché l’acqua evapora?
Quante carte si danno a ramino?
Come si chiama il granchio di Ariel?
Come si chiama il bradipo dell’Era Glaciale?
Quando è il periodo delle castagne?
Quanto pesa una forma di grana?

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato sulle novità tecnologiche

css.php