Al via il licensing di Microsoft

Dopo avere fatto slittare i tempi di partenza per le proteste degli utenti dal 1° agosto parte il nuovo regime

Il 1° agosto scatta il nuovo modello di licensing di Microsoft che punta a semplificare la vita del canale e degli utenti finali e a dare "il miglior modello di acquisto per il cliente nel suo segmento" come spiega Fabrizio Albergati, licensing e pricing manager di Microsoft Italia. Creare la figura del "cliente consapevole" è uno degli obiettivi della nuova politica di licensing che ha costretto Microsoft a uno sforzo supplementare nei confronti del canale per il quale sono stati organizzati numerosi incontri e sfornate guide o altro materiale reperibile sul sito della società. E non è ancora finita visto che entro i prossimi due mesi circa 70.000 nominativi dell'area small business saranno contattati per dare un'ultima indicazione sulle licenze. La data del 1° agosto non è quella inizialmente prevista per la partenza del licensing. Inizialmente si parlava di ottobre ma la reazione degli utenti finali ha portato Microsoft a fare un po' di autocritica, a cospargersi il capo di cenere e a dare prova di flessibilità dilatando i tempi di attuazione.

Adesso però si parte e fra poco spariranno quei codici che angustiato la vita di non poche aziende. I programmi di licenza rimangono sempre 19 (e ce ne vorrebbe qualcuno in più, dice Albergati) ma non si parlerà più di sigle come Cup, Lup, Vup e altre che ora sono sotituite da L (license, la versione full), Sa (Software & assurance) o il bundle delle due L&Sa.
La nuova politica di licensing prevede la formula "Software assurance", destinata a chi possiede l'ultima o la penultima versione del prodotto, e "Upgrade advantage" per chi possiede versioni precedenti. In pratica fino al 31 luglio chi è in possesso dell'ultima versione dei prodotti Microsoft (a partire dalle versioni 2000 di Windows e Office) può decidere di sottoscrivere l'opzione Software assurance per assicurarsi l'abbonamento alle future release, mentre i possessori di versioni precedenti possono fare ricorso a Upgrade advantage.

Dopo il 31 luglio sarà possibile sottoscrivere l'abbonamento alla tecnologia Microsoft (Software assurance) esclusivamente
insieme alla licenza (License&Software Assurance - L&Sa);
entro i 30 giorni successivi la scadenza di un accordo Open License con opzione di Upgrade Advantage; entro i 30 giorni successivi la scadenza di un accordo Open License con opzione di Software Assurance.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome