Agile e DevOps vanno implementate insieme

Oggi tutti parlano di Agile. A volte anche a sproposito.

Alla domanda "fate Agile?", la risposta è affermativa nel 100% dei casi, perchè spesso si intende l'utilizzo di un sistema di pianificazione, oppure l'avere a disposizione un pool di sviluppatori bravi e veloci.

Ma se il team è veloce a produrre un'applicazione e poi l'azienda impiega sei mesi ad approvarla per metterla a norma e in produzione, la metodologia utilizzata non è Agile.

Non lo diciamo noi, ma Fabio Cresta, Senior Principal Consultant di CA Technologies, a cui abbiamo chiesto di commentare i dati di uno studio condotto a livello globale intervistando 1.279 responsabili IT e dirigenti aziendali, 466 dei quali in sei paesi europei, Italia compresa.

Fabio Cresta, Ca Technologies

Dallo studio emerge che il 75% delle organizzazioni italiane ritiene che le metodologie Agile e DevOps, applicate insieme, offrano alle aziende maggiori possibilità di successo rispetto a quando vengono implementate singolarmente.

Metodologia del sondaggio
Il sondaggio internazionale online su 1. 279 tra dirigenti aziendali di alto livello e responsabili IT è stato sponsorizzato da CA Technologies e condotto dalla società di analisi di settore Freeform Dynamics. La ricerca prevedeva anche interviste telefoniche approfondite con dirigenti chiave del settore

Lo studio "How Agile and DevOps Enable Digital Readiness and Transformation", condotto da Freeform Dynamics, analista del settore IT, ha rivelato che molte organizzazioni italiane devono ancora fronteggiare sfide principalmente legate alla cultura, alle competenze, agli investimenti nei programmi dedicati e all’allineamento della leadership.

Cresta ammette che chiarire cosa è Agile è una missione: «a noi tocca evangelizzare le aziende, facendo lo stesso lavoro di quindici anni fa quando si parlava di IT governance. Agile comprende tutto, le metodologie di sviluppo e DevOps, DevSecOps e le API per i microservizi. È la sommatoria finale di un processo di trasformazione dell'organizzazione, non il punto di partenza».

In sostanza, si fa sicurezza, API e app management, si applica DevOps e poi si trasforma l'organizzazione con logica Agilem passando anche al concetto di budget IT per prodotto.

E CA Technologies, che è una società di software come ricorda Cresta, vende consulenza su Agile, per consentire di affrontare la trasformazione.

Campioni di agilità

Lo studio mette in luce le caratteristiche delle "Agility Master", ovvero il 14% delle aziende europee che hanno ottenuto un punteggio elevato in termini di ampiezza, profondità e coerenza nell’utilizzo delle metodologie Agile e DevOps.

In tutta Europa queste aziende ottengono vantaggi significativi rispetto alle realtà definite "mainstream". In particolare:

  • Un tasso di crescita dei ricavi più alto del 57%
  • Un tasso di crescita dei profitti più elevato del 43%
  • Una probabilità del 2,6 superiore di aumentare le entrate di oltre il 20%
  • Una probabilità del 2,4 più elevata che la cultura e le pratiche dell'azienda supportino la collaborazione tra i dipartimenti che si occupano di sviluppo, gestione operativa e sicurezza IT
  • Una probabilità del 2,3 più alta che il team dedicato al software sia allineato agli obiettivi strategici dell'azienda
  • Una probabilità del 2,2 superiore che l'azienda comprenda le esigenze dei clienti

Agile e DevOps in Italia

I team di sviluppo delle aziende italiane stanno trasformando i loro metodi di lavoro; in particolare secondo lo studio l'81% è impegnato nella piena adozione di metodologie Agile, il 68% nell'implementazione di DevOps e il 78% nell'adozione della Continuous Delivery.

Circa il 96% delle aziende intervistate in Italia impiega largamente o in parte la metodologia Agile all'interno dei propri team di sviluppo, una percentuale più alta rispetto a tutto il resto d’Europa, e il suo valore viene sempre più apprezzato.

Ad esempio l'80% degli intervistati sostiene che questo approccio stia migliorando o migliorerà la customer experience complessiva, l'86% (percentuale più alta in Europa) ritiene che ha o avrà un impatto positivo sull'accelerazione dell'innovazione e del time-to-market e l'87% (anche in questo caso il dato più elevato registrato in Europa) crede abbia già o avrà un riscontro positivo in termini di riduzione dei costi IT.

Lo studio dimostra che le metodologie Agile vengono utilizzate in diverse aree dell'azienda; ad esempio, l'83% delle organizzazioni italiane le sta sfruttando ampiamente o in parte per l’assistenza/supporto ai clienti, l’88% nello sviluppo o ricerca di prodotto e il 76% a vantaggio della propria organizzazione di vendita.

Contano le persone

Per migliorare l'efficacia dei propri progetti di sviluppo software, le organizzazioni italiane devono affrontare alcune sfide in comune, essenzialmente legate alla cultura, alle competenze, agli investimenti nei programmi dedicati e all’allineamento della leadership.

La ricerca evidenzia la consapevolezza diffusa che l'implementazione delle metodologie Agile e DevOps nel ciclo di vita del software non sia solo una questione di nuove competenze e modelli operativi. Per molti richiede anche un cambiamento significativo di mentalità e atteggiamento e l’attuazione di una trasformazione di questo tipo è una questione che riguarda sostanzialmente le risorse umane, anche a livello di top management. Tra le principali priorità che contribuiscono ad aumentare l'efficienza, infatti, gli  intervistati in Italia hanno citato:

  • Migliorare la cultura dell'organizzazione al fine di incoraggiare e premiare la collaborazione (94% - il dato più alto in Europa)
  • Ricevere maggior supporto e impegno da parte del management a tutti i livelli (86%)
  • Formare i team IT sulla collaborazione e l’integrazione delle best practice nelle loro mansioni quotidiane (85%)
  • Creare più risorse per agevolare l’implementazione di metodologie Agile e DevOps (82%)
  • Ridurre i vincoli di tempo, in modo che i team possano implementare metodologie Agile e DevOps efficaci (79%)

Anche trovare professionisti con le competenze adeguate rappresenta una criticità per il nostro Paese; circa l'82% delle organizzazioni italiane concorda nel ritenere difficile reperire personale con competenze DevOps; il 72% ha incontrato difficoltà nell’individuare professionisti che conoscessero metodi Agile e il 67% ha faticato a trovare dipendenti con esperienza di lavoro in team multidisciplinari. Ciò evidenzia una lacuna di competenze per la maggior parte delle organizzazioni, che richiede siano messe a disposizione risorse, soprattutto in termini di formazione.

Correlazione fra execution e risultati

La connessione tra metodologie Agile, DevOps e risultati di business si basa sul ciclo continuo di feedback che collega la customer experience ai requisiti di progetto, mostrando la qualità delle performance di software delivery e supportando il business stesso. Quindi, per cogliere fino in fondo i vantaggi delle metodologie Agile e DevOps, le organizzazioni italiane devono anche sfruttare la rapidità di reazione e la flessibilità offerte da cloud, container e altre nuove architetture di progettazione e delivery del codice, anticipando tutte le attività – come ad esempio il testing continuo – e con una maggiore granularità dell'iterazione nell'intero ciclo di delivery del software e gestione operativa.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato sulle novità tecnologiche iscriviti alla newsletter gratuita.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome