Aggiornare un PC obsoleto

Sono entrato in possesso di un processore Amd K6-II a 350 MHz e vorrei aggiornare il mio sistema che si basa su una scheda madre con piattaforma con chipset 430 VX, processore Intel Pentium 200 MMX. La scheda madre seppur piuttosto datata consente la m

Sono entrato in possesso di un processore Amd K6-II a 350 MHz e vorrei aggiornare il mio sistema che si basa su una scheda madre con piattaforma con chipset 430 VX, processore Intel Pentium 200 MMX. La scheda madre seppur piuttosto datata consente la modifica del clock di sistema, del moltiplicatore, della tensione VCORE e secondaria. Vi chiedo se vale la pena sostituire l'attuale Pentium o se risulta più efficace passare dagli attuali 64 MB di EDO Ram 128 MB. Vorrei inoltre sapere se è necessario aggiornare il BIOS.

La prima osservazione da fare è che la sua scheda madre non supporta i processori della famiglia K6-II, i quali richiedono una frequenza di bus di 95 o 100 MHz. La sua scheda madre invece si ferma a 75 MHz e con un fattore di moltiplicazione di 3,5 arriva a una frequenza massima di 262.5 MHz (75 MHz del bus di sistema per 3,5). Comunque, anche se non si raggiunge la frequenza nativa del processore di AMD, si avrebbe un sistema più veloce dell'attuale a 200 MHz. Il K6-II a 350 MHz ha una tensione di core di 2,2 V. L'aumento della memoria da 64 a 128 MB apporta un incremento delle prestazioni valutabile circa il 30 per cento, indipendentemente dal tipo di processore. Però è molto difficile reperire delle EDO Ram e quelle che si trovano hanno dei prezzi poco convenienti. L'aggiornamento del BIOS è inutile, la massima frequenza del bus di 75 MHz è dovuta a una questione di caratteristiche hardware e non software.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here