Premiere Rush Adobe

Disponibile finora per iOS, Mac e Windows, Premiere Rush amplia ora le sue caratteristiche di app di editing video cross-device. Adobe ha infatti rilasciato la versione dell’app per gli smartphone Android (non proprio tutti, come vediamo più avanti).

Premiere Rush è dunque ora disponibile anche attraverso Google Play e Samsung Galaxy Store, e permette agli utenti Android di acquisire, modificare e condividere video sui canali social.

La casa di San Jose è nota per le applicazioni di editing e produzione video professionali, quali Premiere Pro e After Effects. Premiere Rush è un app di altro genere, non necessariamente “meno professionale”, ma certamente più orientata alla facilità e velocità di editing e condivisione.

Premiere Rush AdobeIl suo target principale sono infatti i creatori di contenuti di video online. Gli online video creator hanno bisogno di compiere tutto al momento, sul device: dalla ripresa al montaggio fino alla pubblicazione online e alla condivisione social. Richiedono poi strumenti che li aiutino a rendere i contenuti video accattivanti e in grado di suscitare il massimo dell’interesse e dell’engagement da parte degli utenti.

Infine, sono orientati principalmente (quando non esclusivamente) alla pubblicazione online dei video. Hanno l’esigenza di condividere in tempi veloci sui social, e di farlo spesso, anche numerose volte al giorno. Si tratta di figure quali, ad esempio, i video creator per piattaforme quali YouTube, gli influencer, i social media manager, i video-blogger, i giornalisti e altri. Ma anche gli appassionati di video che amano condividere i loro lavori e la loro passione.   

Video online in pochi step, con Premiere Rush

Premiere Rush racchiude dunque le funzionalità che servono ai creator dell’epoca social e mobile, in una unica app di editing video che consente di creare e condividere contenuti in maniera facile e rapida. L’app, inoltre, non è limitata al mobile, ma offre anche un’esperienza desktop per l’editing, con l’opportunità della sincronizzazione.

Premiere Rush di Adobe, infatti, sincronizza automaticamente i progetti e le modifiche sul cloud, consentendo così di accedere alla versione più aggiornata di un progetto ogni volta e da qualsiasi luogo sia necessario. In tal modo agevola il lavoro in mobilità, su qualsiasi dispositivo, e l’accesso ai materiali.

Adobe ha lavorato perché la user experience sia coerente e uniforme fra tutti i dispositivi Android. Inoltre, ha introdotto nuovi modelli di Motion Graphics che vanno ad arricchire ulteriormente i contenuti già presenti su Adobe Stock.

Premiere Rush, pur offrendo un flusso di lavoro semplificato e ottimizzato per i dispositivi Android, racchiude molte delle potenti funzionalità degli strumenti professionali Adobe, come Premiere Pro e Audition. L’app integra modalità di editing video intuitive, correzioni del colore semplificate, una ripulitura dell'audio basata sull’intelligenza artificiale, modelli di Motion Graphics personalizzabili.

La nuova versione dell’app per il sistema operativo mobile di Google richiede Android 9.0 Pie o successivo. Adobe dichiara inoltre la compatibilità di Premiere Rush con i seguenti device: Samsung Galaxy S10/10+, S9/9+, Note9, Note8, S10e, Google Pixel 3/3XL, 2/2XL, OnePlus 6T.

Il Premiere Rush Starter Plan è gratuito e consente di sfruttare le funzionalità dell’app, ma permette di esportare solo fino a tre progetti. Altrimenti, l’app con export illimitati e uno spazio maggiore di cloud storage è disponibile, tramite abbonamento a pagamento, con il piano Premiere Rush Single App e con altri piani della Creative Cloud.

Maggiori informazioni sono disponibili sul sito Adobe, a questo link.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato sulle novità tecnologiche iscriviti alla newsletter gratuita.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome