Home Apps Accessibilità, Android introduce nuove funzioni facciali e oculari

Accessibilità, Android introduce nuove funzioni facciali e oculari

In un blog post di Google, Lisie Lillianfeld Product Manager, Google Research e Allen Nikka, Product Manager, Central Accessibility Team hanno svelato le nuove potenzialità che Android mette a disposizione delle persone diversamente abili.

Ogni giorno, le persone usano i comandi vocali, come “Ehi Google”, o le mani per navigare nei loro telefoni. Tuttavia, ciò non è sempre possibile per le persone con gravi disabilità motorie e del linguaggio.

Per rendere Android più accessibile a tutti, Google sta introducendo due nuovi strumenti che semplificano il controllo del telefono e la comunicazione tramite i gesti facciali: Camera Switch e Project Activate. Costruiti con il feedback di persone che utilizzano tecnologie di comunicazione alternative, entrambi questi strumenti utilizzano la fotocamera frontale del telefono e la tecnologia di apprendimento automatico per rilevare i gesti del viso e degli occhi. La società americana ha anche potenziato il suo strumento di accessibilità esistente, Lookout, in modo che le persone non vedenti o ipovedenti possano svolgere più attività in modo rapido e semplice.

Navigare su Android con i gesti del viso

Nel 2015, Google ha lanciato Switch Access per Android, che consente alle persone con disabilità motorie di navigare più facilmente sui propri dispositivi utilizzando pulsanti adattivi chiamati interruttori fisici. Camera Switch , una nuova funzionalità di Switch Access, trasforma la fotocamera del telefono in un nuovo tipo di interruttore che rileva i gesti facciali.

Ora è possibile per chiunque utilizzare movimenti oculari e gesti facciali per navigare nel telefono, senza mani e voce.

Camera Switch verrà implementata all’interno della Suite per l’accessibilità Android a breve, e sarà disponibile entro la fine del mese negli Stati Uniti.

Gli utenti potranno scegliere tra uno dei sei gesti – guarda a destra, guarda a sinistra, guarda in alto, sorridi, alza le sopracciglia o apri la bocca – per scansionare e selezionare sul proprio smartphone.

Esistono diversi metodi di scansione tra cui scegliere, per adattarsi al meglio alle specifiche esigenze di ogni persona. Inoltre, è possibile assegnare gesti per aprire le notifiche, tornare alla schermata principale o mettere in pausa il rilevamento dei gesti.

android disabilità

Android Project Activate: rendere la comunicazione più accessibile

Project Activate, una nuova applicazione Android, consente alle persone di utilizzare gli stessi gesti facciali per attivare rapidamente azioni personalizzate con un singolo gesto, come pronunciare una frase preimpostata, inviare un testo, effettuare una telefonata o riprodurre audio.

Per capire come i gesti del viso potrebbero consentire la comunicazione e l’espressione personale, Google ha lavorato con numerose persone con disabilità motorie e del linguaggio e con i loro caregiver.

I tradizionali sistemi di comunicazione per persone diversamente abili prevedono processi lenti, che rendono difficile la piena partecipazione alle conversazioni. Con Project Activate, queste persone possono contare su un modo rapido e portatile per rispondere in tempo reale, usando solo il proprio telefono.

La personalizzazione è integrata in tutte le aree dell’applicazione, dalle azioni particolari che desideri attivare, ai gesti facciali che un utente desidera utilizzare, alla sensibilità dell’applicazione ai gesti facciali. Quindi, qualunque sia la propria mobilità facciale, le persone possono usare Project Activate per esprimersi pienamente.

Project Activate è disponibile negli Stati Uniti, nel Regno Unito, in Canada e in Australia in inglese e può essere scaricato dal Google Play Store .

Lookout: espansione verso nuove valute e modalità

Il blog post infine si sofferma sulle novità per Lookout. Google aggiorna costantemente le nostre funzionalità e strumenti di accessibilità in modo che più persone possano trarne vantaggio.

Nel 2019 Big G ha lanciato Lookout per le persone non vedenti o ipovedenti. Utilizzando la fotocamera dello smartphone di una persona, Lookout riconosce oggetti e testi nel mondo fisico e li pronuncia ad alta voce. Lookout ha diverse modalità per semplificare una serie di attività quotidiane, dall’identificazione dei prodotti alimentari alla descrizione degli oggetti nell’ambiente circostante.

L’anno scorso sono state introdotte la modalità Documenti per l’acquisizione di testo su una pagina. Con le nuove funzionalità, la modalità Documenti ora può leggere il testo scritto a mano, inclusi post-it e biglietti d’auguri di amici e familiari. Lookout supporta la scrittura a mano nelle lingue latine, con altre in arrivo. Inoltre, con più persone in tutto il mondo che scoprono Lookout, Google ha ampliato la modalità Valuta per riconoscere euro e rupie indiane, e sono in arrivo ulteriori valute.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato sulle novità tecnologiche

css.php