A Netro gli asset di At&t Wireless Services

Allo scopo di espandere la propria offerta di prodotto negli Stati Uniti, tramite un’infrastruttura già affermata, la società californiana corrisponderà al colosso statunitense della telefonia 45 milioni di dollari ripartiti in maniera diversa

Con un'operazione del valore di circa 45 milioni
di dollari Netro ha fatto suoi gli asset di At&t Wireless Services, la società nata da un recente spin off di
At&t. La cifra concordata verrà corrisposta dalla società californiana, che
commercializza apparecchiature wireless per l'accesso broadband, tramite un
pagamento ripartito in 16 milioni di dollari in cash e azioni Netro per un
valore di 8,2 milioni. Inoltre, ad At&t verrà ceduto il 13,5% della società,
che annovera ora una new entry nel proprio Consiglio di Amministrazione.
E se
da una parte l'operazione risponde all'esigenza di Netro di espandere la propria
offerta di prodotto negli Stati Uniti tramite un'infrastruttura già affermata,
dall'altra, permette ad At&t di disinvestire in un segmento di mercato
ritenuto dal colosso statunitense ancora poco profittevole rispetto ai costi.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome