A Milano per due giorni si parla di Social Business

Il 12 e il 13 va in scena la sesta edizione di Social Business Forum. Gli obiettivi, il programma e la vision secondo Rosario Sica, Ceo e cofondatore di OpenKnowledge promotore della manifestazione.

Mancano due giorni all’apertura ufficiale, 12 giugno a Milano, della sesta edizione di Social Business Forum, l’evento organizzato da OpenKnowledge fin dal 2008, ”quando l’era 2.0 era in pieno sviluppo” come ricorda Rosario Sica, Ceo e co-fondatore della società.
Fin da subito la manifestazione si è posta come focus i temi della social collaboration e del social business e oggi Sica si dice convinto e soddisfatto ”di aver accompagnato la crescita della conoscenza e delle tematiche nel nostro Paese, grazie anche all’impronta internazionale che fin dalla prima edizione abbiamo voluto per il Forum”.

Naturalmente in sei anni il panorama è cambiato così come sono cambiati gli interlocutori.
”Cinque anni fa per parlare di collaboration prendevamo a esempio Wikipedia, lo scorso anno abbiamo elaborato un nostro Manifesto  con la volontà di dimostrare l’importanza dei giovani, delle Pinterest o di analoghe esperienze, rispetto ai ruoli consolidati dei tradizionali big dell’It come le Microsoft e le Oracle”, spiega ancora Sica.

In effetti, al di là delle dichiarazioni di intenti, l’effetto più visibile del cambiamento sta nel fatto che Social Business Forum è passato dalle visioni ai progetti di empowerment.
I focus riguarderanno le aziende aperte, il social Crm, il banking 3.0, quest’ultimo tema di un percorso verticale, e ancora i business case che vanno a toccare non solo e non semplicemente le startup, che trovano nel social business un terreno naturale di crescita, ma anche e soprattutto le imprese tradizionali per il quale il passaggio ha un impatto più dirompente e richiede competenze nuove.
”Non è un caso - ribadisce Sica - che andremo ad affrontare anche il tema delle professionalità con excursus sulle nuove figure, dai chief digital officer agli esperti di social media monitoring, richiesta da un cambiamento sistemico che richiede velocità di reazione”.

L’agenda delle due giornate di lavoro, che si svolgeranno a Milano presso l’Hotel Marriott di via Washington, prevede un percorso Free e uno Premium.

La Free Conference prevede la partecipazione gratuita ai keynote della mattina, quella alla Social Business Bricks del pomeriggio, alla quale prendono parte 15 interlocutori chiamati a parlare sui temi del social business e l’accesso all’Expo Pavilion, un’area nella quale provare le soluzioni leader di enterprise social software.
La sessione Premium comprende tutti i contenuti della Free Conference oltre all’accesso alla sessione di formazione Business Cases – Social Business in Action, con oltre 25 casi studio e storie di successo sul social business, organizzati secondo 6 track divisi per industry

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here