A 29 euro l’Arpu di Tim

Presentato il bilancio relativo all’esercizo 2004.

Il Consiglio di Amministrazione di Tim ha approvato oggi
il bilancio consolidato al 31 dicembre 2004.
I ricavi
consolidati del Gruppo, pari a 12.900 milioni di euro, registrano una
crescita del 9,5% rispetto all'esercizio 2003. Di questi, 2.995 milioni di euro
sono attribuibili all'area internazionale, che cresce del 27,4% rispetto
all'anno precedente.
Il margine operativo lordo è pari a 6.052 milioni di
euro, in aumento del 10,0% rispetto all'esercizio 2003.
L'utile netto del
Gruppo è pari a 2.353 milioni di euro, superiore di 11 milioni di euro rispetto
all'esercizio 2003.
Le linee mobili del Gruppo hanno raggiunto i 53,8
milioni con un incremento del 20,9% rispetto a fine 2003.
Per quanto
rigurda la sola Tim S.p.A., i ricavi sono pari a 9.943 milioni di euro, con un
incremento del 5,0% rispetto all'esercizio 2003, grazie alla conferma dei tassi
di crescita sul core business (+2,9%) e al significativo apporto dei Servizi a
Valore Aggiunto pari a 1.256 milioni di euro in crescita del 22,2%.
I ricavi
del quarto trimestre si attestano a 2.562 milioni di euro (+2,9% rispetto allo
stesso periodo dell'esercizio 2003), di cui 329 milioni di euro relativi ai Vas
(+15,4%).
L'Arpu dell'esercizio 2004 è pari a 29 euro, con una crescita del
3,0% rispetto all'esercizio 2003. L'Arpu Vas raggiunge i 3,9 euro (+19,4%
rispetto all'esercizio 2003).
Il margine operativo lordo si attesta a 5.347
milioni di euro, con una crescita del 6,2% rispetto all'esercizio 2003.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here