9,3 milioni di smartphone per Nokia

Una trimestrale buona in termini di unità vendute ma penalizzata dalla pressione sui prezzi. Positivo l’andamento del segmento smartphone.

In un mercato che nel corso del quarto trimestre dello scorso anno è cresciuto del 23% su base sequenziale e del 25% su base annuale, toccando i 244 milioni di unità, Nokia ha messo a segno un incremento del 26% su base sequenziale e del 27% su base annuale, toccando gli 84 milioni di unità.
Sono questi i dati più significativi dell'ultima trimestrale di Nokia, così come presentati dal Ceo Jorma Olilla, nel suo ultimo report trimestrale prima del pensionamento.
Il Ceo ha sottolineato come nell'intero anno, la società abbia consegnato 265 milioni di telefoni cellulari, conquistando quote di mercato in Cina, Asia-Pacifico ed Europea.
Nel periodo in esame, le vendite hanno raggiunto i 10,3 miliardi di euro, in crescita del 9% rispetto al pari periodo del precedente esercizio.
Calano del 6% gli utili, che toccano 1,4 miliardi di euro, calo in parte attribuibile alla pressione sui prezzi in atto.
Positivo, sempre nelle valutazioni di Olilla, l'andamento del comparto smart phone. Le vendite hanno toccato i 9,3 milioni di unità, contro i 5 milioni del pari periodo del precedente esercizio.
Positivo anche l'andamento dei prodotti della linea Nseries, per i quali si parla di 1,5 milioni unità vendute negli ultimi tre mesi dell'anno.
Un po' più critica la situazione per la divisione Enterprise Solutions, che ha registrato un calo del 48% nelle vendite, scese da 295 a 153 milioni di euro.
Per quanto concerne il primo trimestre del nuovo esercizio, la società si attende vendite in linea rispetto al quarter appena concluso e in crescita anno su anno. In ogni caso si tratterà di cifre condizionate dalla tipica flessione stagionale.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here