5G Tim

Il 5G fa venie in mente la velocità, e pensando alla velocità una delle associazioni più istantanee è un Gran Premio di Formula 1, con i bolidi che sfrecciano in pista.

Non è dunque un caso che Tim parta proprio dal Monza Eni Circuit nel lancio del 5G in Lombardia, sia da un punto di vista comunicativo che tecnologico.   

Sì, perché l’operatore di telecomunicazioni ha annunciato il proprio programma di sviluppo in Lombardia in occasione della giornata di apertura del Monza Rally Show 2019. E sempre nel corso del Monza Rally Show 2019 vanno in scena le demo live sui nuovi servizi abilitati dal 5G: automotive, Industria 4.0, turismo digitale, smart city e droni.

Anche dal punto di vista tecnico la copertura 5G parte da lì, con il Monza Eni Circuit che è diventato il primo autodromo 5G d’Europa.

5G Tim

Ma, se il programma di sviluppo della connettività mobile di ultima generazione di Tim inizia da Monza, non si ferma certo qui. Tim proseguirà accendendo subito il 5G anche a Brescia, dove il servizio sarà disponibile nei quartieri produttivi Chiesa Nuova e Sorbanella a sud ovest della città, in quelli di Chiusure e Mompiano, per poi essere attivato entro l’anno anche nel centro storico (Brescia Antica) e a San Polo, Urago e Sant’Eustachio. Nei primi mesi del 2020 saranno attivati ulteriori nodi nei quartieri più a est come Porta Venezia, Bettole e Sant’Eufemia, e sarà inoltre incrementata la copertura in quelli già serviti.

Per quanto riguarda il capoluogo della Lombardia, Milano è già “città 5G ready”, sottolinea Tim. Infatti, sono stati già installati oltre 60 nodi 5G che coprono le più importanti zone della città: il centro storico e il quartiere dei Navigli, la stazione  Centrale e quelle di Cadorna e Garibaldi, Città Studi Politecnico e Università Statale – Festa del Perdono, il nuovo polo fieristico di Rho e ArExpo, alcuni dei principali ospedali (Policlinico, San Raffaele di Segrate e Macedonio Melloni) e altre importanti zone come Porta Venezia, Corso Vercelli, Bicocca, Bovisa, Villapizzone, Figino, Bovisasca, Baggio, Olmi, Cermenate e  Rogoredo. Grazie a questa infrastruttura, sottolinea Tim, più di un terzo della popolazione milanese è già potenzialmente raggiunta dal 5G.

Il servizio, ha informato ancora Tim, sarà reso disponibile non appena il Ministero dello Sviluppo Economico decreterà il termine della sperimentazione istituzionale 5G nell’area metropolitana di Milano. Tim ha inoltre dichiarato che svilupperà ulteriormente la nuova rete a Milano, in modo da arrivare a circa 100 nodi entro la fine di dicembre, che saranno raddoppiati nel corso del 2020.

Sempre nei primi mesi del 2020, inoltre, verranno interessate dai piani di attivazione del 5G di Tim anche Bergamo, Como e Varese.        

5G Tim

Per quanto riguarda lo storico circuito di Monza, tra le dimostrazioni della nuova tecnologia è stato possibile seguire la “prova su pista” di un’auto da rally Skoda Fabia, guidata da Marco Bonanomi e navigata da Gigi Pirollo, e vivere le emozioni della competizione in modalità immersiva, grazie allo streaming live multiview a 360° reso disponibile dal 5G.

Grazie al servizio Tim 5G Live le immagini raccolte da telecamere lungo la pista, da action cam poste all’interno della vettura e da un drone in volo, sono state trasmesse in alta definizione consentendo allo spettatore di seguire contemporaneamente la competizione da diverse inquadrature, attraverso modalità di ripresa in 4k e a 360°.

La rete 5G ha permesso, nel passaggio da un video all’altro, una elevata qualità dei live stream grazie a più flussi video trasmessi in contemporanea e con una bassissima latenza. Grazie al Tim 5G Live il Rally di Monza sarà trasmesso, per la prima volta in diretta nazionale su rete 5G, anche nei principali negozi Tim 5G di Roma, Napoli, Palermo e Catania.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato sulle novità tecnologiche iscriviti alla newsletter gratuita.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome