3Com guarda con crescente interesse ai carrier europei

Soprattutto in Europa, 3Com punta molto sui carrier, perché rappresentano una tripla opportunità di business. é quanto ha dichiarato Victor Canivell, responsabile Enterprise and Carrier Business per l’area Emea, che ha specificato: …

Soprattutto in Europa, 3Com punta molto sui carrier, perché
rappresentano una tripla opportunità di business. é quanto ha
dichiarato Victor Canivell, responsabile Enterprise and Carrier Business
per l'area Emea, che ha specificato: "Il mercato delle imprese e quello
dei service provider sono ugualmente importanti per il nostro business,
ma con questi ultimi possiamo anche intraprendere una relazione di
carattere commerciale".
In sostanza, i carrier possono diventare un buon veicolo per i prodotti
di 3Com diretti tanto alle imprese quanto ai consumer. Un esempio arriva
dagli Stati Uniti, dove 3Com ha siglato un accordo con Bell Atlantic per
la fornitura di modem Adsl, che poi il carrier nordamericano rivende ai
residenti.
Per quel che concerne le imprese, Canivell ci ha confermato l'intenzione
di continuare nel supporto e sviluppo sulle tecnologie Atm, ma ha anche
ammesso che ormai la scelta 3Com per il backbone è il Gigabit
Ethernet, che viene proposto per le nuove installazioni. I prodotti Atm
non mancano nel portafoglio della società, ma è principalmente
rivolto ad applicazioni di nicchia o alle comunicazioni Wan. "Qualcosa
potrà vivere ancora come supporto per il Dsl", ha chiosato il manager.
Tornando ai carrier, Canivell ha spiegato: "I service provider sono
imprese (cioè potenziali acquirenti di apparecchiature Lan - ndr),
necessitano di infrastrutture di rete per vendere i servizi e possono
diventare un canale per noi". Al momento, però, 3Com non ha ancora
chiuso trattative in tal senso. Ancora il dirigente: "Stiamo lavorando
attivamente soprattutto con quelli che consideriamo global account, ma
ci vorrà più di un anno per vedere i prodotti sullo scaffale".
Tra le trattative in corso figura anche quella con Telecom Italia, con
la quale collaborano a Solution 2000.
"Il rapporto con i carrier - ha concluso Canivell - è importante anche
perché rappresentano una grande piattaforma per testare
l'interoperabilità dei nostri prodotti con soluzioni di altri vendor,
quali Alcatel, Ericsson, Lucent, Nokia, Nortel e altri".
Tra i principali interessi di 3Com le applicazioni a larga banda e le
opportunità che si verranno a creare quando cadranno i vincoli sul
local loop. Anche per quanto riguarda la voce su Ip la società di
Santa Clara sta lavorando a stretto contatto con i carrier, che possono
essere un ottimo canale per prodotti come lo switch Pbx Nbx 100.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome