+18% le vendite di Sanyo nel Q3 2002

Il vendor giapponese ha chiuso il terzo trimestre dell’esercizio fiscale 2002 con entrate nette per 2,67 miliardi di yen, contro i 6,72 miliardi di perdite riportate nel medesimo periodo dell’esercizio precedente

3 febbraio 2003 Il terzo trimestre dell'esercizio fiscale 2002 di Sanyo Electric si è chiuso con entrate nette per 2,67 miliardi di yen, o 1,44 yen per azione, contro i 6,72 miliardi di yen in termini di perdite riportate nel medesimo periodo dell'esercizio precedente. A quanto pare, gran parte del merito andrebbe alla crescita della domanda registrata per i componenti destinati a fotocamere digitali e telefoni cellulari, che ha portato le vendite di Sanyo ad aumentare, nel periodo ottobre-dicembre, del 18% fino a raggiungere i 575 miliardi di yen. A pagare è stata anche la scelta del vendor giapponese di disinvestire in business non più profittevoli a favore di aree ad alto potenziale, come la produzione di batterie solari e schermi flat di piccole dimensioni. In aggiunta, nel corso del terzo trimestre, le vendite della divisione componenti di Sanyo - che produce Lcd e semiconduttori - hanno registrato una crescita del 20%, per un valore pari a 107 miliardi di yen. Bene anche i profitti operativi, che hanno raggiunto quota 2,51 miliardi di yen, rispetto ai 6,84 miliardi di perdite registrate un anno fa. L'intera divisione telefoni è, poi, cresciuta del 77%, fino a raggiungere i 77,6 miliardi di yen, mentre il fatturato derivante dai telefoni cellulari dotati dispositivo fotografico, è cresciuto del 72%, per un valore di 67 miliardi. Nella trimestrale conclusasi lo scorso 30 dicembre, la vendita di fotocamere digitali è, inoltre, cresciuta del 40% rispetto al medesimo periodo del 2001, per un totale di 1,9 milioni di dispositivi venduti.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here