WatchGuard rinnova la sua offerta di appliance

Sette nuovi modelli indirizzati sia al segmento enterprise, sia alle medie e grandi imprese. Aggiornato anche il sistema operativo.

Sono sette i nuovi modelli con cui WatchGuard amplia la sua linea di appliance XTM (Extensible Threat Management) indirizzate alle medie e grandi imprese che si trovano oggi a operare in uno scenario di crescente complessità dal punto di vista delle minacce informatiche.

Sono indirizzati alla fascia Enterprise i modelli XTM 1520, 1525 e 2520, disegnati per rispondere alle necessità di headquarter, data center e Managed Security Services, garantendo elevati livelli di protezione in un unico apparato veloce e scalabile, nel quale le funzioni avanzate di controllo amministrativo non limitano la facilità di gestione.

Al mondo delle aziende medie e grandi sono indirizzati invece i dispositivi della serie XTM 800.

AL cuore dei nuovi apparati vi sono le tecnologie Intel Xeon multicore CPUs e QuickAssist, mentre tra le caratteristiche integrate si parla di routing dinamico, WAN failover, server load balancing e link aggregation.
Le tecnologie di sicurezza selezionate per i nuovi XTM sono quelle sviluppate da Websense, AVG e Broadweb.

L'aggiornamento riguarda anche il sistema operativo Fireware XTM 11.7, che integra un avanzato database di URL di Websense, applicazioni VPN per device basati su Android e iOS, supporto per IPV6 e VPN L2TP, oltre a Group Policy migliorate.
In termini di installazione e deployment, le nuove appliance integrano WatchGuard RapidDeploy, una funzionalità di configurazione cloud-based, che consente di preconfigurarle per le filiali.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here