Voucher digitalizzazione per le Pmi, pubblicato l’elenco

Sul sito del ministero dello Sviluppo economico è disponibile l'elenco, consultabile per regione, delle imprese alle quali risulta assegnabile il Voucher per la digitalizzazione delle PMI.

Nell'elenco non è indicato l'importo del Voucher concedibile, in quanto il ministero, considerato che il riparto delle risorse oggi disponibili tra le oltre 90.000 domande presentate condurrebbe all'assegnazione di un'agevolazione sensibilmente inferiore a quella richiesta dalla singola impresa, sta verificando la possibilità di integrare la copertura finanziaria dell'intervento.

In ogni caso, le imprese possono cominciare ad effettuare le spese programmate nei progetti di digitalizzazione e di ammodernamento tecnologico presentati. Le spese infatti sono ammissibili solo se sostenute successivamente al 14 marzo 2018.

Il Mise comunicherà l'elenco definitivo delle imprese

Con un successivo decreto si provvederà a pubblicare l'elenco delle imprese per le quali le previste verifiche sulle dichiarazioni rilasciate all'atto della domanda si saranno concluse positivamente e a indicare l'importo del voucher assegnato a ciascuna impresa, determinato sulla base delle risorse finanziarie che sarà stato possibile destinare complessivamente all'intervento.

Le domande presentate sono state 91.500 per un ammontare di agevolazioni richieste arrivato a 625 milioni di euro a fronte però di risorse disponibili per 100 milioni di euro.

In questo modo potrebbero essere distribuiti voucher solo per il 16% dell’ammontare richiesto dalle imprese.

Il ministero sta comunque svolgendo le verifiche per destinare altre risorse al Voucher.

Sempre il ministero guidato da Carlo Calenda ha reso noto che sono ancora disponibili oltre 320 milioni di euro per gli investimenti in macchinari, attrezzature, impianti, beni strumentali ad uso produttivo e hardware, software e tecnologie digitali.

La misura Beni strumentali ("Nuova Sabatini") è l’agevolazione messa a disposizione dal ministero dello sviluppo economico con l’obiettivo di facilitare l’accesso al credito delle imprese e accrescere la competitività del sistema produttivo del Paese.

La misura sostiene gli investimenti per acquistare o acquisire in leasing macchinari, attrezzature, impianti, beni strumentali ad uso produttivo e hardware, nonché software e tecnologie digitali.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato sulle novità tecnologiche iscriviti alla newsletter gratuita.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome