VMware

Vmware, società specializzata nel software aziendale, ha lanciato Carbon Avoidance Meter (CAM). Questo nuovo strumento è progettato per fornire quasi in tempo reale agli operatori di data center indicazioni sulle emissioni di CO2, determinate dal livello di carbon footprint e consumo energetico. Nonché di offrire loro raccomandazioni su come ridurre tali valori.

Carbon Avoidance Meter basa l’assegnazione dei punteggi sui dati di telemetria inviati a Vmware tramite Vmware Skyline, al fine di incoraggiare la riduzione di consumo energetico e ispirare le migliori pratiche sostenibili sul mercato.

Vmware Skyline è una tecnologia di supporto proattiva che aiuta le aziende a evitare i problemi prima che essi si verifichino, nonché a ridurre il tempo dedicato alla risoluzione delle richieste di supporto attive. Consente di aumentare la produttività del team e l'affidabilità complessiva degli ambienti Vmware e supporta diversi prodotti e soluzioni del marchio.

Vmware riduce l'impatto ambientale

La maggior parte dei data center, spiega la società, oggi sfrutta reti alimentate da diverse fonti energetiche. I clienti che si abbonano a Vmware Skyline possono utilizzare CAM per quantificare il livello di densità delle proprie macchine virtuali e, se possibile, raccomandare livelli più elevati di densità di virtualizzazione per ridurre ulteriormente il consumo di energia e le emissioni di carbonio.

VMware

Questo strumento, evidenzia ancora la società, consentirà inoltre ai clienti di analizzare il proprio consumo energetico quasi in tempo reale e di comprendere la corretta emissione di CO2, o l’orario ottimale in cui gestire i workload per utilizzare le fonti energetiche più sostenibili.

Ulteriori funzionalità e caratteristiche di CAM includeranno il calcolo dinamico del carico in tempo quasi reale basato sulla tipologia di CPU, il calcolo del carico dei sistemi monitorati e il calcolo del carbon footprint in base al consumo e alla posizione specifica dei data center. Il prodotto si propone inoltre di aiutare i clienti a divenire best practice e stabilire nuovi standard di riduzione energetica dei propri data center e di computing green.

Carbon Avoidance Meter sarà disponibile per i clienti di Vmware Skyline tramite VmMìware Skyline Advisor, un servizio di supporto innovativo e proattivo, sviluppato internamente. I servizi Skyline offrono ai clienti Vmware tecnologie e strumenti ad alte prestazioni, con raccomandazioni proattive, predittive e prescrittive che aiutano le aziende a migliorare la stabilità e l'affidabilità complessive delle operazioni dei data center nel portafoglio di prodotti e soluzioni Vmware. L'aggiunta di CAM ora consente ai clienti di monitorare i loro livelli di carbonio ottimizzando proattivamente il proprio ambiente.

Dal laboratorio alle aziende

Carbon Avoidance Meter è stato annunciato nel corso di RADIO (Research & Development Innovation Offsite), l’evento annuale che riunisce oltre 1.800 dipendenti dell’azienda da tutto il mondo, per condividere idee innovative e conoscere le strategie e i progetti realizzati dal reparto ricerca e sviluppo dell’azienda.

Il dipartimento di R&S di Vmware ha sviluppato CAM come proof of concept tramite il proprio incubatore interno, xLabs, che ha l’obiettivo di realizzare progetti innovativi lungo tutto il ciclo di vita dei prodotti la società e offre ai dipendenti una piattaforma per concretizzare le proprie idee.

VMware

Maggiori informazioni sono disponibili sul sito VMware, a questo link.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato sulle novità tecnologiche iscriviti alla newsletter gratuita.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome