Ungheria, fondi illimitati per il sostegno all’innovazione aziendale

Il Piano operativo “Sviluppo economico” permette alla Banca Nazionale Ungherese di offrire liquidità illimitata alle banche nazionali, per finanziare progetti. Anche le imprese italiane che hanno costituito o che intendono costituire società in Ungheria possono accedere ai tali fondi.

L'Ungheria sta superando la crisi economica grazie alla tenuta del sistema bancario, al basso costo della manodopera e a un'attenta politica di governo per i Fondi Strutturali, strumenti questi ultimi che attirano le imprese straniere a investire nel Paese in settori molto diversificati. Le piccole e medie imprese italiane guardano con sempre maggiore interesse ai benefici derivanti dagli investimenti in Ungheria e ricoprono una posizione di spicco tra gli investitori europei.

La concessione da parte del Fondo Monetario Internazionale, della Banca Mondiale e dell'Unione europea di un prestito di 20 miliardi di euro, ha permesso un'azione di rilancio e di sviluppo economico per l'economia ungherese e per le imprese che vi operano, tanto che si è riuscita mantenere l'obiettivo del deficit 2009 al 3,9% del Pil, mentre quello del 2010 è previsto al 3,8%.

In questa fase la Banca Nazionale Ungherese è in grado di offrire liquidità illimitata per le banche nazionali del Paese, in modo da finanziare i progetti d'investimento delle imprese. Anche le imprese italiane che hanno costituito o che intendono costituire società nei nuovi Paesi membri, possono accedere ai finanziamenti europei attraverso la presentazione di domande e di proposte progettuali, sulla base di bandi pubblicati in lingua locale.

L'opportunità si estende anche alle società locali partecipate al 100% da capitale italiano, che intendano sviluppare iniziative imprenditoriali in diversi settori economici (industriali, commerciali, servizi, turismo, information technology). Grazie anche agli investimenti di queste imprese, in particolare di quelle del Nord-Est, che hanno stabilito in Ungheria la propria sede produttiva, l'economia ungherese si è fortemente orientata verso le esportazioni in particolare nel settore meccanico e nell'industria automobilistica.

Nel contesto degli strumenti offerti dai Fondi strutturali, con la programmazione 2007-2013, rientra a pieno titolo, il bando della Misura 1.3.1/a “Sostegno all'innovazione aziendale” del Piano operativo “Sviluppo economico”.
La Misura rientra nei finanziamenti del Fondo europeo di sviluppo regionale.

Alla pubblicazione ufficiale del bando le risorse totali a disposizione sono 8 miliardi di fiorini (1 fiorino ungherese pari a 0,0037 euro).
Nel seguito si riportano le indicazioni sulle specificità del bando.

Beneficiari
Società economiche e  Associazioni. Si ricorda che possono presentare le richieste le società di diritto ungherese con partecipazione anche al 100% di capitale italiano. Dal punto di vista merceologico sono ammissibili le imprese iscritte ai settori vari.

Area territoriale
Intero territorio nazionale salvo investimenti intrapresi nel territorio dell'Ungheria Centrale.

Attività finanziabili
Attività di produzione e successivo lancio nel mercato di prodotti, servizi e tecnologie nuovi o sostanzialmente migliorati, moderni, con un alto valore e competitivi sul mercato; in dettaglio: sviluppo sperimentale; attività di protezione dei diritti industriali delle piccole e medie imprese; marketing

Spese ammissibili
Nel quadro della sovvenzione dei progetti di ricerca e sviluppo: salari e contributi del personale che deve costituire minimo il 10% del budget e materiali necessari per le attività di ricerca.  Nel quadro della sovvenzione della protezione dei diritti industriali delle Pmi: sviluppo delle infrastrutture e acquisto dei macchinari.  Nel quadro dell'applicazione del de minimis sono ammessi i costi legati al marketing.

Contributi previsti
Sostegno a fondo perduto. Finanziamento massimo 55% dei costi ammissibili totali. Il contributo è compreso tra un minimo di 15 milioni e un massimo di 500 milioni di fiorini (da 53.500 a 1.786.00 euro circa).

Scadenza
Presentazione dei progetti fino al 25 aprile 2011.

Criteri prioritari di valutazione dei progetti

  • Valutazione del proponente a) è necessario avere almeno due bilanci chiusi e coerenti con il programma di sviluppo presentato; b) non sono finanziabili investimenti nell'Ungheria centrale; c) affidabilità dell'impresa rispetto al progetto (struttura idonea all'innovazione e alle attività di ricerca e sviluppo per personale impiegato, ruoli aziendali e relativa qualifica; tipologia e qualità delle tecnologie previste impiegate; struttura di marketing e capacità di valorizzazione idonea delle attività interne);
  • fattibilità economica del progetto;
  • sostenibilità ambientale;
  • effetti stimati in termini di competitività dell'azienda su occupazione, fatturato, ambiente

Elementi caratteristici del bando
Difficoltà. L'ingegneria progettuale per la predisposizione della domanda deve tenere conto dei criteri di priorità previsti dal bando, che ne determinano il punteggio. I prerequisiti tecnici e formali comprendono sia le caratteristiche specifiche del proponente che del progetto. In particolare il contenuto dei progetti deve essere conforme alle finalità indicate nel bando; i risultati degli ultimi esercizi chiusi non possono essere in perdita; deve essere esplicitato in modo chiaro l'impatto positivo dell'attività di sperimentazione in termini da applicazione e sviluppo del prototipo sul mercato e l'impegno alla sua valorizzazione con attività specifiche di marketing; non sono finanziabili gli investimenti avviati precedentemente alla ricezione della comunicazione di ricevibilità del progetto da parte dell'amministrazione.

Tempi. La durata prevista per l'iter burocratico di valutazione dei progetti è stimabile in circa 60-90 giorni, dalla data di presentazione della richiesta, salvo integrazioni aggiuntive richieste dalla pubblica amministrazione (l'impegno dell'amministrazione pubblica è quello di rendere sempre più veloce l'iter burocratico di valutazione).

Costi. I costi per la predisposizione del progetto sono indicativamente equiparabili a quelli previsti in Italia per procedure analoghe di Fesr, salvo le spese di traduzione e di verifica tecnica dell'adattamento alla normativa vigente in Ungheria sul piano tecnologico, ambientale e contrattuale.
Probabilità. Per quanto riguarda la misura in oggetto il rispetto dei requisiti previsti, rende elevate le possibilità di finanziamento, coerentemente con lo stanziamento disponibile e il numero d'imprese valutate ammissibili.

Riferimenti utili
MAG - Magyar Gazdaságfejlesztési Központ Zrt. Centro ungherese per lo sviluppo economico Gazdaságfejlesztési Operatív Program Codice: GOP-2009/2-2.1.1/A 1539 Budapest, Postafiòk 684; Tel: 461-3901; sito internet: www.magzrt.hu; e-mail: info@magzrt.hu
Ulteriori riferimenti utili

Si consiglia di contattare le istituzioni preposte all'assistenza alle imprese per l'utilizzo degli incentivi

Sportello Europa - Camera di commercio italiana per l'Ungheria - Magyarországi Olasz Kereskedelmi Kamara 1056 Budapest - Váci Utca Center, Váci utca 81 - Tel. (+36-1) 485 0204 Fax (+36-1) 486 1286; E-mail: info@cciu.com, info@olaszkamara.hu; sito internet: www.cciu.com, www.olaszkamara.hu
Riferimento con qualsiasi chiarimento: dott.ssa Zsuzsanna Barna

Ufficio Ice di Budapest Rákóczi út 1-3 - 1088 Budapest; Tel: (+36 1) 266 7555; fax: (+36 1) 266 0171; e-mail: budapest.budapest@ice.it sito internet: www.ice.it

Informest spa Via Cadorna, 36 34170 Gorizia; Tel: 0481-597411; fax: 0481-537204; e-mail: informest@informest.it; sito internet: www.informest.it

Riferimenti normativi

Bando “Sostegno all'innovazione aziendale“, Misura 1.3.1/a, Codice: GOP-2009-1.3.1/A 1139 Budapest, Vi 81-83. Gop - Economic development operational programme, CCI number: 2007HU161PO001, The government of the republic of Hungary, Approved by the Hungarian Government on 29 November 2006.
Il bando è reperibile sul sito: www.cciu.com

 

(per maggiori approfondimenti vedi Finanziamenti e credito, Novecento Media)

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here