Un combo drive per i PowerBook

La sensibile riduzione nelle vendite ha indotto Apple ad apportare una serie di modifiche e innovazioni ai portatili professionali.

Apple si appresta a operare un importante restyling anche della gamma di
portatili PowerBook. Si tratta di una revisione necessaria dato che i notebook
in questo momento non sembrano godere del favore del pubblico: in un anno c'è
stata una diminuzione delle vendite del 34% in volume e del 36% in valore,
mentre nell'ultimo trimestre si è arrivati addirittura a un -46% in volume e a
un -51% in valore. Largo quindi a una serie di novità volte a svecchiare un po'
la linea di notebook e a renderla più attraente.


La prima di queste novità è l'introduzione di un combo drive, ossia di un
dispositivo che consente sia di leggere Dvd sia di masterizzare Cd. Ormai
standard per il mondo pc, è un'importante innovazione per i Macintosh che non
avevano mai adottato prima un drive di questo tipo. Nel modello PowerBook G4,
che impiega un processore a 550 MHz, alla presenza del combo si unisce il
raddoppio del Ram, che è stata portata  a 256 MB, e di un hard disk da 20
GB. Il tutto per un prezzo di 2.999 dollari. Per la stessa cifra si può comprare
anche il modello base della versione con processore a 667 MHz, 512 MB di 
Ram e disco rigido da 30 GB.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here