Un accordo controverso

Con il Dipartimento di giustizia, l’azienda di Redmond ha siglato un’intesa che, in cambio di qualche concessione, dovrebbe mettere fine a un contenzioso processuale che si protrae da tre anni.

Con il Dipartimento di giustizia americano, l'azienda di Redmond ha siglato un'intesa che, in cambio di qualche concessione, dovrebbe mettere fine a un contenzioso processuale che si protrae da tre anni. In sostanza, il produttore di Windows accetta di rendere pubbliche le Api del sistema operativo e dei principali programmi connessi nell'arco di cinque anni, con l'intento di agevolare la concorrenza. Da più parti, tuttavia, si è fatto notare come l'accordo sia lacunoso e possa non essere sufficiente per evitare un prolungamento del procedimento in aula. Raccogliamo in questo spazio tutti gli aggiornamenti recenti sulla contesa e qualche «ricordo» del passato, pescato dal nostro archivio.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here