Target “prosumer” per l’experience di Ima

Gianfilippo Paparelli, direttore generale del distributore marchigiano, evidenzia i plus del primo Ima Experience Day, di scena a Milano.

«Tempo permettendo», hanno risposto in 25 alla chiamata di Gianfilippo Paparelli, direttore generale di Ima, che, a Milano, ha organizzato il suo primo Lab Experience Day. Intenzionato a promuovere il proprio modello di business, il distributore Ict di Falconara M.ma (An), specializzato nei segmenti più marcatamente professionali in area Pos, printing, grafica, videoproiezione e It prosumer, ha scelto di muoversi in compagnia di alcuni vendor partner.

Primo fra tutti, Epson. «A listino fin dal 1987 - precisa Paparelli - è senz'altro il brand per il quale siamo più marcatamente riconosciuti e riconoscibili dai professional dealer di fascia medio-alta, che costituiscono il nostro canale». Vale a dire almeno una decina di realtà in ogni regione d'Italia, a esclusione della Basilicata, dove Ima (che lo scorso giugno ha festeggiato i 25 anni di attività) sta ancora lavorando per espandersi. Ma tant'è.

Intenti a interrogarsi sulle caratteristiche del canale da far scendere in campo per affrontare e proporre, in un approccio collaborativo, l'attuale offerta professional consumer sul mercato, anche D-Link, Lenovo e Hannspree (quest'ultime nel listino di Ima dal 2009 - ndr), hanno accompagnato il Lab Experience Day del distributore. Il risultato? Per Paparella: «La constatazione che siamo tutti sulla stessa barca e che i partner richiedono nuove soluzioni e qualcuno che li ascolti».

Con 15 persone dedicate e un fatturato in procinto di essere chiuso il prossimo 31 dicembre intorno ai 16,5 milioni di euro, rispetto ai 15 milioni riportati nell'esercizio precedente, Ima promette di farlo proponendo soluzioni in cui «a fare la differenza è il valore medio del prodotto offerto». A questo, il direttore generale, non manca di aggiungere anche il supporto e il valore delle relazioni con i fornitori, che male non fanno. Non solo di questi tempi.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here