Tagli per Avaya

L’azienda statunitense ha annunciato l’intenzione di attuare una serie di nuovi provvedimenti per ridurre i propri debiti.

Prosegue il momento di crisi per Avaya. La
società, nata nel 2000 da una costola di Lucent Technologies, ha annunciato nuovi
licenziamenti che interesseranno 1.900 dipendenti, l'8,3% della propria intera forza lavoro, e
la vendita di nuove azioni per un valore di 90 milioni di dollari. L'azienda del New Jersey ha, inoltre, ribassato le proprie previsioni finanziarie
connesse al secondo trimestre che, da 1,25-1,35 miliardi di dollari, sono ora
scese a 1,24-1,27 miliardi. Nel periodo considerato, le perdite nette
dovrebbero attestarsi tra i 6 e i 10 centesimi per azione, rispetto agli 8 previsti in precedenza. Dopo una serie di scambi azionari
concordati con Avaya, la società privata Warburg Pincus Equity Partners arriverà
a possedere il 15,5% delle azioni della società che, al momento, necessita di
liquidi per risanare i propri debiti presso gli istituti di credito. La
riduzione di personale annunciata dovrebbe, inoltre, portare a un risparmio dei
costi compreso tra i 180 e i 200 milioni di dollari
annui.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here