Sky in Italia si vedrà senza parabola, via Internet

I tempi sono maturi per vedere la Tv di Sky senza parabola.

Lo dichiara la società all’interno della presentazione dei dati di bilancio del 2017.

Dal 2018 via quindi alla trasmissione di tutti i pacchetti via Internet.

E il primo Paese in cui verrà attivato questo servizio sarà l’Italia.

Più precisamente, quelle città dell’Italia dove è attiva un’adeguata rete in fibra ottica.

Il Paese successivo dove sarà attivata la ricezione “all Ip” sarà l’Austria e poi seguiranno tutti gli altri.

Non è stato fornito alcun dettaglio su quando sarà ricevibile Sky senza parabola su rete Ip. Quello che è stato assicurato è che avverrà entro l’anno.

Ovviamente questo annuncio non significa che la parabola verrà eliminata. Invece, chi abita in una zona in cui c’è una buona connessione a banda larga potrà accedere alla programmazione Sky senza dover installare una parabola.

La società non ha fornito dettagli tecnici riguardo al tipo di servizio ottenibile (risoluzione, registrazione e così via) né se servirà un decoder particolare o meno. È però facile supporre che l’obiettivo sia assicurare la stessa esperienza di visione di chi possiede una parabola. Quindi il sistema Sky Q potrebbe essere il punto focale anche della ricezione tramite Internet.

Ancora in tema di offerta over the top, Sky ha preannunciato l’esordio a livello pan-europeo dello Streaming Stick, descritto come dispositivo volto ad ampliare la portata e la velocità dei servizi offerti.

Inoltre, è stato assicurato l’imminente arrivo in Italia della soundbar creata in collaborazione con Devialet, primo tassello dell’ecosistema Sky Q, che è destinato a completarsi con altre integrazioni nell’arco dell’anno.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato sulle novità tecnologiche iscriviti alla newsletter gratuita.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome