Sandisk punta a sostituire i dischi fissi dei notebook

Sarà presentato a Las Vega il nuovo Ssd Uata 5000, dispositivo di storage da 1,8 pollici, basato su memoria Flash Nand con una capacità di 32 Mb.

Comincia con una grossa novità questo 2007 in casa Sandisk, si chiama
Sandisk Ssd Uata 5000 dispositivo di storage da 1,8 pollici,
completamente basato su memoria Flash Nand con una capacità di 32 Mb.


Non una completa anteprima, in quanto già altri produttori come Samsung
e Seagate avevano presentato prototipi di dischi ibridi o completamente basati
su memoria Flash, è però un grosso segnale che uno dei principali attori del
mercato di memorie si prepari a spingere un prodotto di questo tipo.


Ideale per dispositivi portatili come lettori MP3, ma anche per
notebook, che necessitino di prestazioni più elevate e consumi ridotti al posto
del disco fisso basato su supporto magnetico. Secondo i dati di targa può
arrivare ad avere una velocità di trasferimento pari a 62 MB/sec, un tempo medio
di accesso di 0.12 ms e consumare solo 0.4 Watt.

Si parla quindi di un
tempo di accesso fino 100 volte più veloce e un consumo che è circa la metà di
un disco fisso. Per ora si parla di un costo proibitivo di circa 600 dollari,
prezzo che è destinato a scendere in parallelo con la richiesta del mercato e la
conseguente discesa dei chip di memoria.

Il dispositivo sarà esposto al
CES di Las Vegas nello stand di Sandisk.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here