Retail: CCL acquista Checkpoint Systems

Checkpoint Systems ha annunciato di aver raggiunto un accordo definitivo di acquisizione da parte di CCL Industries, fornitore di soluzioni per etichette e packaging.

Come riporta una nota, il valore dell'operazione è stimato in 443 milioni di dollari, 10,15 ad azione: il prezzo di acquisto rappresenta il 29% in più sul valore dell’azione Checkpoint alla chiusura dei mercati del 1 Marzo 2016, e un premio del 50% rispetto al prezzo medio ponderato di 30 giorni.

Nella stessa nota il ceo di Checkpoint System, George Babich, ha spiegato che la società diventerà una divisione di CCL e sarà in grado di investire per creare un'unica offerta per la gestione dell’inventario dei brand e dei retailer.

La transazione è soggetta a specifiche condizioni per la firma, inclusa l’approvazione da parte della maggioranza degli azionisti di Checkpoint.

Il cda di Checkpoint ha approvato all’unanimità il contratto di fusione e raccomanda che i suoi azionisti approvino il contratto di fusione.

Checkpoint Systems depositerà presso la Securities and Exchange Commission un report basato sul Form 8-K riguardante la transazione, che includerà il contratto di fusione.

 

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato sulle novità tecnologiche iscriviti alla newsletter gratuita.
CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here