RealNetworks recupera grazie alla musica

Ridotte le perdite per RealNetworks, che aumenta il numero degli abbonati ai suoi servizi di streaming audio e video. Intanto arrivano gli accordi con gli operatori di telefonia

29 ottobre 2003 Nel terzo trimestre dell'esercizio in corso,
RealNetworks ha registrato una crescita del 14% nel fatturato,
che è passato da 45,4 a 51,8 milioni di dollari. Ridotte invece le perdite, che
da 35,4 scendono a 3,7 milioni di dollari, in linea con le previsioni degli
analisti.
Il recupero sarebbe dovuto in parte al buon andamento della
divisione dedicata alla musica digitale, sia RealOne radio sia la
neoacquisita Rhapsody
, che vede oggi 250.000 abbonati, in crescita del
46% rispetto al secondo trimestre di quest'anno.
Complessivamente, invece, il
numero di abbonati ai servizi RealNetworks, news, contenuti audio e video in
streaming, è cresciuto del 15% a 1,15 milioni.
La trimestrale risulta ancora
in passivo a causa di spese più alte del preventivato per l'acquisizione di
Listen.com e per attività di marketing destinate ai servizi musicali.
Per il
futuro, molto peserà lo sviluppo delle partnership con i produttori di telefonia
mobile. E' della scorsa settimana l'accordo con Motorola, che
inserirà il software RealOne Player nei propri
telefoni a cuore Linux. Ciò significa che dal prossimo anno saranno disponibili
dispositivi che consentiranno l'accesso a contenuti audio e video utilizzando le
applicazioni RealNetworks.
Accordi similari sono stati siglati anche con
Sprint, Nokia e Vodafone.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here