Office 365 aggiorna Word, PowerPoint e Outlook

In attesa di toccare con mano ciò che verrà introdotto con l’Anniversary Update di Windows 10, altre novità sono state annunciate per Office 365, direttamente sul blog dedicato a tutto il mondo Office da Kirk Koenigsbauer, corporate vice president del Team che segue la piattaforma.
Le nuove funzionalità riguardano tre asset chiave della soluzione: Word, PowerPoint e Outlook.

1Researcher ed Editor per Word

In particolare, per quanto riguarda Word sono state introdotte le funzioni Researcher ed Editor.
Disponibili entrambe per gli utenti delle versioni desktop del programma – ma l’abilitazione anche per gli utenti mobile è comunque in arrivo - consentono la prima di trovare, direttamente dall’interno del documento in fase di editing, citazioni o altri contenuti (verificati) coerenti con l’argomento trattato, per inserirle nella trattazione.
Si tratta di una integrazione con le tecnologie di Bing Knowledge Graph e nella previsione di Koenigsbauer l’obiettivo è aggiungere al repertorio di reference anche fonti quali centri di ricerca nazionali, enciclopedie, database storici.
Editor, dal canto suo, è una sorta di assistente alla “bella scrittura”. Una evoluzione degli attuali strumenti di revisione del testo che, grazie all’applicazione di tecniche di machine learning e di gestione del linguaggio naturale, oltre che al contributo di gruppi di linguisti, aiuta l’autore a migliorare lo stile della propria scrittura. Editor dovrebbe partire con alcuni semplici suggerimenti di base, che dunque non dovrebbero discostarsi troppo da quelli attualmente disponibili, per poi ampliare gradualmente le proprie competenze arrivando non solo a indicare le migliori alternative a determinate espressioni, ma soprattutto perché è meglio per l’autore utilizzare altre forme semantiche.
Visivamente, alla sottolineatura in rosso che Word già utilizza per segnalare errori ortografici e a quella in blu che segnala problemi di tipo grammaticale, si affiancherà anche una sequenza di puntini dorati, che riguarderanno dunque gli aspetti stilistici.

2Focused InBox arriva anche su Outlook per Mac e Windows

Per quanto riguarda invece Outlook, la novità è l’estensione ai mondi Windows, Mac e online della funzionalità Focused Inbox, già disponibile per iOS e Android.
Focused Inbox consente di tenere in evidenza le mail più importanti per l’utente, mantenendo tutte le altre nella tab “Altre”. Lo spostamento delle email da una all’altra tab viene interpretato dal motore di Outlook, che adatterà di conseguenza il suo comportamento alle selezioni fatte dall’utente.

3Zoom su PowerPoint

L’ultima novità, infine, riguarda PowerPoint. La nuova funzionalità si chiama Zoom e consente di creare presentazioni più interattive e meno lineari. Detto in altri termini, l’utente ha la possibilità di creare non semplici sequenze di slide, ma slide navigabili, che consentano di integrare altri elementi navigabili e trasformando ciascuna slide in una sorta di sommario di un percorso quasi narrativo.

 

 

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato sulle novità tecnologiche iscriviti alla newsletter gratuita.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here