Nuvola Rosa colma il divario tra donne e tech

Cocco MicrosoftVolete garantire un più rapido accesso alle donne nel mondo del lavoro e un’equa presenza di genere nell’industria, nell’economia, nella politica e nella vita sociale attiva? Aprono oggi le pre-iscrizioni ai corsi di Nuvola Rosa[http://www.nuvolarosa.eu], il progetto nato per aiutare le ragazze a intraprendere percorsi tecnico-scientifici.
La nuova edizione è stata annunciata nella giornata di ieri a Palazzo Reale a Milano in occasione della giornata mondiale dedicata a Girls in Stem (Science, Technology, Engineering, Mathematics).

Il clou dell’evento si avrà dal 19 al 21 maggio prossimi, quando 1.500 ragazze italiane e straniere dai 17 ai 24 anni avranno la possibilità di approfondire il valore della formazione tecnico-scientifica e di conoscere le opportunità offerte dal digitale in una tre giorni di corsi, seminari, workshop, visite in Expo, eventi, momenti di networking e incontri con le aziende, in cui saranno ispirate dalle esperienze di donne straordinarie. Gli argomenti sono orientati al meglio della tecnologia d'oggi: digital skills, coding, internet of things, big data, social media e digital marketing.
Gli incontri si terranno presso Università Commerciale Luigi Bocconi, Università degli Studi di Milano, Università degli Studi Milano-Bicocca e Politecnico di Milano.
“Solamente il 19% dei manager Ict sono donne, rispetto alla media del 45% degli altri settori”, spiega Carlo Purassanta, Amministratore Delegato di Microsoft Italia; inoltre, “solamente il 3% delle ragazze europee si laurea in informatica rispetto al 10% dei ragazzi; soltanto il 9% degli sviluppatori di app sono donne”.

Formazione e carriere

“Colmare il mismatching fra domanda e offerta di profili Stem, con specifica attenzione al genere, è diventato un imperativo economico per il nostro Paese per supportare la crescita futura”, spiega Francesca Patellani, Geographic Services e Human Capital & Diversity Lead di Accenture Igem.
La nuova edizione dell'iniziativa è stata presentata oggi dall’ideatrice Roberta Cocco, Direttore Sviluppo Piani Nazionali di Microsoft Western Europe, da Cristina Tajani, Assessore alle Politiche per il lavoro, Sviluppo economico, Università e Ricerca con Doreen Bogdan Martin, Chief of Itu’s Strategic Planning and Membership Department, l’agenzia delle Nazioni Unite che si occupa di Ict.
“Tutti i partner hanno aumentato il loro impegno rispetto al 2014”, ha detto Roberta Cocco, aggiungendo che il programma, fortemente ampliato, ha una parte estesa dedicata a top skills, autostima leadership ed intelligenza emotiva”, qualità essenziali da valorizzare in un leader. E attenzione particolare viene data alle pink teens, le giovanissime fino a 19 anni. Gli altri percorsi coinvolgeranno le universitarie, divise in due gruppi in base al percorso di studi umanistico o tecnico-scientifico, un terzo infine le Pink International, ovvero le ragazze provenienti da altri Paesi cui sono dedicati i corsi in inglese presso l’Università Bocconi.
Nuvola Rosa è organizzata da Microsoft, Asus, Aviva e Accenture. Si inoltre avvale della partnership di Un Women (entità delle Nazioni Unite per l'Uguaglianza di Genere e l'Empowerment Femminile), Unric e Itu, ed è patrocinato dal Comune di Milano e dalla Regione Lombardia, con il supporto del Dipartimento per le Pari Opportunità, l'Agenzia per l'Italia Digitale ed Il Ministero per l'Istruzione, Università e Ricerca. Il progetto è inoltre realizzato in collaborazione con Avanade, Ing Bank, Intel e Vitasnella di Danone. “Il tema dello sviluppo delle carriere femminili è un elemento prioritario nella mia organizzazione e uno dei miei obiettivi principali come manager di questa società”, ha dichiarato Anna Di Silverio, Amministratore Delegato di Avanade Italy.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato sulle novità tecnologiche iscriviti alla newsletter gratuita.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here