Migrare a Windows 10 con XenApp e XenDesktop

Citrix_Receiver_Windows_10Promettono di offrire accesso immediato alle applicazioni core sui nuovi pc e tablet Windows 10 il software di virtualizzazione di app e desktop firmato Citrix e i tool di migrazione messi a punto per semplificare il rollout dei desktop e razionalizzare il processo di migrazione delle app business.

L’intento è accelerare l’adozione di Windows 10 semplificando la migrazione anche alle grandi imprese che, prima di tutto, dovranno assicurarsi che le attuali applicazioni business-critical e i dati siano supportati e disponibili sul nuovo sistema operativo. Su quest’ultimo dovranno essere migrate anche le applicazioni, mentre gli staff It dovranno occuparsi del deployment senza soluzione di continuità del nuovo Windows 10 su una varietà di hardware dislocati in diverse filiali.

Aggiornamenti a sistemi operativi come Windows 10 rappresentano, infatti, per Citrix l’occasione ideale per prendere in considerazione la virtualizzazione di app e desktop come strategia di lungo termine e migliorare gestione, sicurezza e performance delle app e dei desktop Windows.
Per loro, XenApp, insieme a Citrix Receiver per Windows 10, promette a chi lavora di mantenere la propria produttività invariata durante la migrazione trasformando ogni dispositivo mobile in uno strumento di produttività.
L’ulteriore consiglio è, poi, di utilizzare Citrix AppDna nel processo di migrazione delle app Windows esistenti a Windows 10 per automatizzare e analizzare la capability delle app riducendo il costo e la complessità di upgrade, migrazioni e aggiornamenti del 90 per cento.

In aggiunta, sempre per facilitare il deployment di Windows 10, Citrix fa sapere che offrirà a breve il supporto a Windows 10 virtual desktop dentro XenDesktop, mentre con XenMobile offrirà supporto immediato per i dispositivi che hanno installato l’ultima versione di Windows 10.
L’obiettivo è consentire all’It di effettuare più facilmente il deployment di nuovi sistemi operativi su una varietà di dispositivi nuovi e legacy anche in sedi remote e permettere ai clienti di XenMobile la più totale libertà.

Infine, per le aziende che, sempre più spesso, decidono di esternalizzare la gestione del desktop, Citrix ricorda gli oltre 2.700 Citrix Service Providers pronti a distribuire applicazioni business-ready e subscription-based insieme a desktop e workspace mobile completi, in molti casi realizzati nel cloud di Microsoft Azure.
A loro volta, invece, le organizzazioni che intendono auto-gestire app Windows e desktop basati su cloud potranno beneficiare delle architetture Citrix per il deployment di XenApp e XenDesktop, così come di Citrix NetScaler su Azure, mentre i ShareFile Office 365 Connectors annunciati di recente promettono di offrire un elevato livello di flessibilità per le aziende che sottoscrivono il servizio di Office 365.

 

 

 

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato sulle novità tecnologiche iscriviti alla newsletter gratuita.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here