Lsi, lo storage sulla via del Roi

Fibre channel a 8Gb/s e full disk encryption per i nuovi Engenio.

Lsi ha annunciato dei miglioramenti al sistema di storage Engenio 7900 che vogliono portare agli utenti San di fascia media un'infrastruttura storage progettata per soddisfare le richieste di crescita continua dei dati, applicazioni, configurazioni e capacità.

Le nuove caratteristiche dell'Engenio 7900 comprendono interfacce Fibre Channel a 8Gb/s (8Gfc) che offrono sino al doppio di ampiezza di banda per canale fra server e storage, e scalabilità “pay as you grow” sino a 448 drive, per ottenere quasi il doppio di capacità.

Sono stati aggiunti anche i servizi di crittografia SafeStore per una protezione completa dei dati statici tramite Sed (Self encrypting drives, dischi autocifranti), oltre a un'interfaccia di gestione semplificata che non sacrifica nulla in controllo.

In dettaglio, le schede host 8Gfc del sistema eliminano la necessità di trovare compromessi fra prestazioni di sistema e risparmio di slot di I/O sul server riducendo il numero di adattatori host bus (Hba) per server e il numero complessivo di porte nell'infrastruttura San Fibre Channel richieste per offrire prestazioni comparabili.

La capacità del sistema di auto-negoziare connessioni Fibre Channel gli permette di integrarsi in maniera trasparente in un'infrastruttura 2Gfc o 4Gfc. In sostanza, utilizzando un'infrastruttura preesistente, il 7900 stabilisce le fondamenta per futuri aggiornamenti ad ambienti di San 8Gfc.

I servizi di crittografia SafeStore servono a rispondere ai crescenti costi delle intrusioni o delle pubblicazioni indebite che risultano da drive perduti o rubati, oltre che da attività di routine come la manutenzione o il decommissionamento dei drive difettosi.

SafeStore combina una gestione locale delle chiavi con drive autocifranti per proteggere i dati nel corso del ciclo di vita dei supporti, dalla prima installazione alla manutenzione, il riutilizzo e l'eliminazione definitiva.

I miglioramenti al sistema 7900 comprendono anche una nuova interfaccia grafica per il software di gestione dello storage Santricity.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here