Le quattro aree di focalizzazione dei consulenti It

Per accompagnare le aziende clienti nel loro percorso di evoluzione del business verso contesti sempre più digitali servono professionisti con competenze specifiche in ambito cyber security, IoT, cloud, digital trasformation e consulenti con competenze di business e processi, con esperienza su mercati come manufacturing, financial services, telecomunicazioni & media, e Pubblica amministrazione.

Li cerca Capgemini Italia che, entro fine anno, ha intenzione di inserire nelle sue dieci sedi nazionali 750 nuove figure, di cui 450 saranno neolaureati in Ingegneria Informatica, Ingegneria Gestionale e delle Telecomunicazioni, Informatica, Matematica, Economia e Commercio e Scienze Economiche e Bancarie a ulteriore conferma che è sulle lauree STEM che gli studenti e le studentesse italiane devono puntare.

Obiettivo: offrire un maggior presidio del territorio e supportare il percorso di digital trasformation delle aziende clienti accompagnandoli nell’adozione di nuovi modelli e processi di business con soluzioni innovative e servizi sempre più digitalizzati e basati sul cloud.

Per i neolaureati e i professionisti selezionati, che all’attivo dovranno accompagnare la conoscenza della lingua inglese alle capacità di lavoro in team, problem solving e adattamento ai rapidi cambiamenti del mercato, valide e concrete opportunità di lavoro e di sviluppo professionale in una realtà che, per l’ottava volta, è stata certificata da Top Employers Institute per le eccellenti condizioni di lavoro e le iniziative HR volte a valorizzare le persone.

Per consultare le posizioni aperte e inviare il curriculum, è disponibile la sezione “Lavora con Noi” nel sito internet dell’azienda.

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here