Lazio, prestiti partecipativi alle start-up

C’è tempo fino al 31 gennaio 2015 per presentare la domanda di ammissione al bando della Regione Lazio relativo alla linea di attività denominata "Fondo per prestiti partecipativi alle start-up", destinato a finanziare l’aumento di capitale sociale delle nuove imprese e il conseguente incremento di patrimonio netto, attraverso la concessione di un prestito partecipativo a medio termine senza garanzie, nel limite massimo di 200 mila euro a operazione. Destinatari dell’iniziativa sono imprese costituite da non più di 48 mesi nella forma di società di capitali (a esclusione di quelle a socio unico) con sede operativa nella Regione Lazio o che si impegnino ad attivarne una.

Obiettivo dell'iniziativa, per la quale sono stanziati 10 milioni di euro, è stimolare la crescita dell’economia regionale attraverso il sostegno alle imprese di nuova costituzione.

L’agevolazione è concessa sotto forma di finanziamento a tasso agevolato (1%) di durata pari a 5 anni, di cui 2 di preammortamento.(L’erogazione viene effettuata in un’unica soluzione alla firma del contratto di finanziamento;)il capitale deve essere rimborsato per il 75% a partire dall’inizio del terzo anno in quote trimestrali posticipate, e per il restante 25% in un’unica soluzione. (info)

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato sulle novità tecnologiche iscriviti alla newsletter gratuita.
CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here