iOS 7.0 c’è: ecco le novità più importanti

Tra le novità anche strumenti per una migliore gestione della posta elettronica, particolarmente utili agli utenti che usano più account. Migliorati anche il calendario e i reminder sugli appuntamenti. Apple Maps presenta adesso indicazioni stradali migliorate rispetto al passato.

A giugno il CEO di Apple, Tim Cook, aveva definito iOS 7
come il più grande rinnovamento del sistema operativo dai tempi del
lancio del primo iPhone. Dopo il rilascio della versione definitiva,
avvenuta ieri sera, gli utenti dei dispositivi della Mela hanno finalmente la possibilità di toccare con mano le novità della nuova versione.

Tantissime
sono le modifiche che riguardano l'estetica del programma. Sono così
tante che sin dal momento in cui si accende un iPhone aggiornato ad iOS 7
si avrà la percezione di un "mondo" radicalmente rinnovato. Il modo con
cui si interagiva con il dispositivo è stato completamente rivisto:
ogni menù, ogni singola opzione, ogni applicazione dialoga in modo
differente. Anche l'assistente digitali Siri è stato rivoluzionato:
debutta una nuova "intelligenza artificiale" e persino una nuova voce
maschile.

L'interfaccia di iOS 7 sembra essere il primo risultato
del design voluto da Jonathan Ive. Lo stile è nettamente più "piatto"
rispetto al passato, almeno di primo acchito. La grafica di iOS 7 poggia
sull'uso di più livelli, certo, e gioca ancora sul senso di
"profondità". Il tocco di Ive, tuttavia, è evidente così come è palese
la linea di demarcazione che è stata tracciata. iOS 7 per certi versi si
ispira anche ai sistemi operativi della concorrenza: c'è l'impronta di
Windows Phone nelle nuove animazioni, un po’ di Android nel Centro di controllo ed addirittura un ricordo di WebOS nella scelta delle fonti di carattere dallo stile molto leggero.

Ripensata completamente la schermata di sblocco del dispositivo che non presente più lo storico slide grafico ma una soluzione testuale. L'applicazione Fotocamera
che abbraccia la visualizzazione a griglia (per scattare foto più
precise), è adesso facilmente accessibile dalla schermata di sblocco
trascinando l'icona posta nell'angolo in basso a destra. Due nuove barre
sono state aggiunte: l'una nella parte alta dello schermo, l'altra
nella zona inferiore. La prima incoraggia l'utente ad accedere alle
notifiche mentre l'altra permette un accesso diretto al Centro di controllo.

In iOS 7 è stato modificato il posizionamento della funzionalità di ricerca Spotlight
che invece di essere accessibile trascinando verso sinistra la
schermata Home, è richiamabile effettuando un'operazione di
trascinamento verso il basso da qualunque schermata (ma non dalla parte
superiore, sede dell'area delle notifiche).

Migliorata la
gestione multitasking: "tappando" due volte sul pulsante Home, si
otterrà la lista completa delle applicazioni avviate anche se non è
detto che esse siano correntemente in esecuzione (per risparmiare
batteria, iOS sospende in modo aggressivo tutte le app che paiono
inattive).

Il Centro di controllo è senza dubbio una delle
novità più utili: accessibile trascinando verso l'alto la parte
inferiore dello schermo, da qui si possono impostare tutta una serie di
preferenze (Wi-Fi, Bluetooth, Modalità aereo e "non disturbare",
Airplay, Airdrop, luminosità od orientamento del display, luce
torcia,...).

La principale novità introdotta nel Centro di notifica
è la vista "Oggi" che raccoglie dati da molteplici sorgenti e mostra
informazioni meteo, finanziarie, appuntamenti in programma per la
giornata odierna, promemoria insieme con altre informazioni d'interesse
per l'utente.

Nonostante gli iPhone e gli iPad manchino ancora del supporto per la tecnologia NFC (Near Field Communication), iOS 7 eredita la funzionalità AirDrop da Mac OS X permettendo una rapida ed immediata condivisione dei file fra dispositivi Apple connessi alla medesima rete locale.

Una
modifica apportata all'applicazione App Store, fa in modo che le
applicazioni che necessitano di aggiornamenti vengano d'ora in avanti
adeguate in modo del tutto automatico. La funzionalità può comunque
essere disattivata accedendo alle impostazioni di iTunes quindi agendo
sul Download automatici.

Il browser Safari è stato
"revisionato" in modo da ridurre al minimo l'interfaccia e, quindi,
l'occupazione dello schermo. La barra degli indirizzi è stata fusa con
la casella di ricerca ed è stato portato al debutto un nuovo meccanismo
per il passaggio da una scheda all'altra. La vecchia visualizzazione
piatta delle schede è stata sostituita con una vista tridimensionale.

iOS
7 integra nuove modalità per una migliore gestione della posta
elettronica che si rivelano particolarmente utili agli utenti che usano
più account. Migliorati anche il calendario e i reminder sugli
appuntamenti.
Apple Maps presenta adesso indicazioni stradali
migliorate rispetto al passato cercando così di mettersi alle spalle la
cattiva nomea che aveva contraddistinto le prime release
dell'applicazione.

La nuova versione del sistema operativo
include anche un meccanismo per bloccare totalmente un contatto (il
telefono non squillerà più, gli SMS in arrivo saranno ignorati, le
chiamate Facetime non saranno permesse,...). Sul versante
intrattenimento, l'applicazione Musica registra l'aggiunta di iTunes
Radio e permette adesso il download diretto dei brani musicali.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here