Introdurre dei “capitoli” nei file MP3

Vorrei registrare un corso di francese che è su audiocassette. Penso di registrare il segnale tramite scheda audio in formato WAV con DbPowerAmp o AudioGrabber. A questo punto potrei convertire il tutto in MP3 ma rimane il problema di introdurre

Vorrei registrare un corso di francese che è su audiocassette. Penso
di registrare il segnale tramite scheda audio in formato WAV con DbPowerAmp o
AudioGrabber. A questo punto potrei convertire il tutto in MP3 ma rimane il problema
di introdurre i Capitoli (o “titoli”) , che corrisponderebbero alle
lezioni, in modo da avere un accesso diretto ai punti che mi interessano. Esiste
un software che mi permette di introdurre i capitoli in un qualunque punto della
registrazione MP3 già effettuata?

Purtroppo il formato MP3 non consente la creazione di marcatori-capitoli che
possano essere usati dai player MP3 per saltare a punti determinati all’interno
del file stesso.Dunque la cosa migliore da fare è campionare ciascuna
lezione come file MP3 separato, in modo da poterle selezionare individualmente.

Se invece è stata già effettuata la registrazione e si ha un
unico file MP3 con tutte le lezioni, l’unica cosa da fare è dividere
il file MP3 che ha già registrato in tanti file MP3 quante sono le lezioni.
Per farlo può utilizzare un software di editing audio, ce ne sono anche
di gratuiti come Audacity, oppure shareware come Goldwave,
o commerciali come Adobe Audition.

Prima però bisogna riconvertire il file MP3 in WAV, in quanto l’MP3
è un formato codificato e compresso, e non è possibile editarlo
direttamente
. Tale riconversione è comunque effettuata automaticamente
da quasi tutti gli editor attuali, compreso il gratuito Audacity, che però
richiede l’installazione di un codec MP3 (ad esempio il gratuito LAME)
per poter ricodificare in MP3 i file WAV ottenuti dopo le operazioni di taglio.
L’installazione di un codec da parte dell’utente, anche se tale
codec è gratuito, è necessaria perché includere un codec
MP3 in un prodotto comporterebbe il pagamento di licenze.
Se non installiamo tale codec, il file MP3 editato potrà essere salvato
solo come WAV o Ogg Vorbis, formato “open” e dunque liberamente
utilizzabile senza licenze.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here