Intel chiude un primo trimestre difficile

In calo utili e fatturato. Paul Otellini speranzoso per il futuro prossimo.

Difficile trimestrale per Intel che all'inizio di questa settimana ha presentato i risultati del primo quarter, chiuso lo scorso 31 marzo.

In calo il fatturato, che scivola del 26% su base annua e del 13% su base sequenziale, a 7,1 miliardi di dollari. In calo gli utili, che registrano un -55% su base annua a 670 milioni di dollari.

Il presidente e Ceo della società, Paul Otellini, lancia però un segnale di rassicurazione.
Nel corso del trimestre Intel ha lavorato per ridurre le eccedenze di magazzino, in una situazione di contrazione del mercato. La fase di emergenza dovrebbe però essere arrivata alla conclusione e Intel prevede che il mercato possa tornare alla normale stagionalità.
Di certo, il periodo di crisi è servito all'azienda a rivedere i propri modelli di business e ad adeguare il proprio portafoglio di offerta alle mutate esigenze del mercato

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here