Il 2003 non sarà l’anno dei Tablet Pc, parola di Gartner

La nuova tecnologia fa gola a molti vendor che, entro il prossimo anno, si dicono pronti a rilasciare nuovi prodotti sul mercato. Ma gli ostacoli maggiori sono e restano costi elevati e scarsezza di applicazioni

15 novembre 2002 Per i Tablet Pc c'è ancora tempo. A sostenere che i nuovi dispositivi non avranno un impatto considerevole, almeno da qui al prossimo anno, è Gartner Dataquest. Gli analisti della società di ricerca statunitense prevedono che, nel corso del 2003, le vendite dei nuovi dispositivi non supereranno le 425mila unità, arrivando così a pesare per l'1,2% sulle vendite mondiali di notebook. Ma nonostante le prime difficoltà di diffusione, da qui al 2007, la percentuale sulle vendite dovrebbe raggiungere quota 35%. Ancora una volta, i nemici da battere sono mancanza di applicazioni, design percepito dagli utenti come scomodo e privo di eleganza e, infine, costo troppo elevato.
Nonostante ciò, oltre 20 hardware vendor hanno dichiarato che, da qui ai prossimi dodici mesi, presenteranno sul mercato le proprie soluzioni. Una mossa che per Dataquest potrebbe causare intoppi nelle vendite, anche se la stessa società di ricerca sottolinea che solo alcuni produttori saranno veramente in grado di implementare computer gestiti tramite penna entro la fine del prossimo anno. Ma ancora una volta, gli analisti ne sono certi, le barriere di costo e i vincoli tecnologici faranno da barriera per molti utilizzatori, anche se i vantaggi di mobilità offerti dal nuovo strumento sono, o saranno presto, sotto gli occhi di tutti.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here