I 10 computer migliori visti a IFA 2016

IFA 2016

Lenovo e Acer in grande spolvero a IFA 2016, la fiera dell’elettronica che si è appena svolta a Berlino. Parlando di computer portatili classici o convertibili, le due aziende spiccano sulle altre per originalità della proposizione e per aver sgomitato per conquistare il palco delle presentazioni.

I due brand asiatici hanno dimostrato che, tra smartphone, tablet, smartwatches ed accessori per la mobilità, il format notebook sia ancora in cima ai pensieri del consumatore dando vita a sperimentazioni ingegneristiche molto interessanti che puntano a integrare stile, leggerezza e prestazioni.

Sono Lenovo e Acer, dunque, i protagonisti della nostra gallery, insieme ad Asus e Hp, semplicemente perché hanno preferito la luce di altri palcoscenici, come Hp, o l’evidenza di altri prodotti come Asus.

La piattaforma Windows 10, insieme all’architettura Intel di settima generazione, si dimostrano all’altezza della situazione supportando le evoluzioni innovative dei costruttori, dai touch point a 2048 livelli al riconoscimento digitale con Windows Hello.

A IFA 2016 nuovi esperimenti di design

Se la componentistica e la piattaforma sono comuni, con qualche timido pensiero ad Android, ciò che cambia è l’approccio ingegneristico per far coesistere dischi SSD, memorie, schermi con Gorilla Glass e processori in spazi molto ridotti.

A questo proposito, menzione speciale per Hp che tenta la risalita con un sforzo di rilievo applicato sia sul Pavilion che sull’Elite. E gli altri? Altri non ce ne sono, soprattutto in Europa il mercato delle novità è compresso tra un poker di brand che, a causa del ridimensionamento del mercato e della standardizzazione della componentistica, non lascia spazio a azzardate variazioni sul tema.

Per un segmento, quello dei notebook e dei convertibili, che si assesta, ci sembra in stallo quello degli all-in-one con grandi display touch pensati per il salotto ma anche per gli uffici. Il prezzo di ingresso, l’ingombro, tastiera e mouse separati non sembrano favorirne l’introduzione in ufficio, se non i particolari settori o in sale di rappresentanza.

1. Lenovo Yoga Book

Una bellissima sorpresa dai laboratori Lenovo. Tra le novità del tablet 2 in 1 spicca la tastiera Halo Keyboard, retroilluminata e realizzata con un pannello touch di vetro antiriflesso senza tasti fisici favorisce l’utilizzo touch – con 2048 livelli di pressione previsti - tramite penna (vera con inchiostro, utile anche per scrivere su fogli normali digitalizzabili automaticamente) e quello tradizionale con una funzionalità di autoapprendimento permessa dal software di gestione. Yoga Book è considerato il tablet 2 in 1 tra i più sottili al mondo, 9,6 mm, pesa meno di un chilo, schermo da 10,1 pollici full HD, Intel Atom x5, 64 Gb di memoria + 4 Gb di Ram, batteria da 15 ore di autonomia. Lenovo Yoga Book disponibile già da settembre in versione Android a 499 euro e Windows a 599 euro.

2. Lenovo Miix 510

Detachable 2 in 1, ovvero convertibile, un po’ tablet, un po’ laptop. Il Miix 510 mette d’accordo intrattenimento e produttività con uno schermo staccabile e una tastiera full-size completa di tutte le funzioni. Monta processore Intel Core i7 di sesta generazione, la batteria ha una durata dichiarata di 7 ore e mezza, Lte opzionale, 880 grammi senza contare la tastiera, schermo da 12,2 pollici, fino a 1 Tb di memoria SSD. Design interessante con look metallico e una doppia cerniera esclusiva Lenovo ispirata alle forme dei cinturini degli orologi con 280 singoli pezzi d’acciaio inox e regolazione a 150 gradi della staffa. Lenovo Miix 510 disponibile da metà ottobre a 699 euro con tastiera e penna inclusa.

3. Lenovo Yoga 910

Nuovo laptop convertibile della serie Yoga di Lenovo. La casa cinese lo presenta come il più sottile al mondo tra i convertibili, appena 14,3 mm, processore Intel Core i7 di settima generazione, scheda grafica Intel HD, storage SSD fino a 1 Tb, memoria fino a 16 Gb. Disponibile con schermo 4K o Full HD da 13,9 pollici, praticamente senza spigoli che garantisce il 10% in più di superfice video e un +14% della densità dei pixel rispetto al modello precedente. Suono migliorato con Dolby Audio Premium, batteria dichiarata fino a 15 ore di autonomia ma dipende dall’uso, lettore di impronte digitali grazie a Windows Hello. Lenovo Yoga 910 disponibile da dicembre a 1499 euro.

4. Asus ZenBook 3

Gli occhi dell’IFA puntati sull’Asus ZenScreen hanno offuscato le luci sugli ottimi ZenBook 3. Estremamente stylish grazie a una fattura eccellente, toni e rifiniture eleganti dorate, la serie si presenta in Quartz Grey, Royal Blue, Rose Gold. Ultrasottile, 11,9 mm, meno di un chilo batteria inclusa (da 6 celle a polimeri, 9 ore di autonomia dichiarata), display da 12,5 pollici in 16:9 Full HD 1920x1080 pixel, processori Intel Core i7 e i5, Windows 10 Home e Pro, 16 Gb di memoria e 1 Tb di capacità, tastiera illuminata in dorato, camera Vga, lettore di impronta digitale e WiFi dual band di ultima generazione, sistema audio Harman Kardon e un nuovo sistema di raffreddamento comandato da una ventola a cristalli liquidi di polimeri.Asus ZenBook 3 in uscita entro fine anno a 1999 euro.

5. Asus Transformer 3

Ottimo convertibile 2 in 1 della casa taiwanese aggiornato alla serie 3 disponibile anche in versione Pro, specifico per il business e Mini. Realizzato in alluminio, quattro tonalità disponibili per la tastiera-cover, è un buon compromesso tra robustezza e leggerezza. Sottile meno di 7 mm, peso inferiore ai 700 grammi, display da 12,6 pollici 2880x1920 pixel, luminosità estrema, audio a quattro vie dal suono potente a 360 gradi con 5 canali + 1 in virtual surround. Processore Intel Core di settima generazione con grafica integrata Intel HD, memoria fino a 512 Gb SSD + 4 Gb di Ram, batteria dichiarata per una giornata intera e ricarica da 60% in meno di un’ora, WiFi di ultima generazione, webcam frontale da 5 Mp e posteriore da 13 Mp. ASUS Transformer 3 in arrivo in Italia, prezzo negli Usa 799 dollari.

6. Acer Predator 21X

Ok, è per il gaming ma ha colpito tutti all’IFA 2016. Acer Predator 21X è il primo notebook al mondo con schermo curvo e tecnologia di tracciamento oculare eye-tracking Tobii che monitora i movimenti dell’occhio del giocatore per ulteriori livelli di coinvolgimento nei giochi che la supportano. Schermo da 21 pollici (2560x1080 pixel), processore Intel Core di settima generazione, due schede grafiche Nvidia GeForce GTX 1080, audio SoundPound 4.2+ (4 altoparlanti e 2 sub) a tre vie, raffreddamento a 5 ventole, 3 AeroBlade, tastiera meccanica Cherry MX con retroilluminazione personalizzabile per ogni tasto e tastierino numerico double face (diventa touchpad). Acer Predator 21X prezzo da definire, disponibile nei primi tre mesi del 2017.

7. Acer Swift 7

Buon compromesso tra maneggevolezza e prestazioni. Meno di 10 mm di spessore, poco più di un chilo per quello che passa per essere il notebook più sottile al mondo. Monta Windows 10 ed è il modello di punta della famiglia Swift. Bel design nero e oro, scocca in alluminio, Corning Gorilla Glass per lo schermo da 13,3 pollici Full HD, 9 ore di autonomia, processore Intel Core i5 di settima generazione, unità di memoria SSD da 256 Gb, memoria fino a 8 Gb. WiFi di ultima generazione, doppia porta Usb 3.1 Type-C, webcam HD con supporto HDR (High Dynamic Range). Acer Swift 7 disponibile da ottobre a partire da 1299 euro.

8. Hp Pavilion Wave

Anche qui non si parla di portatili ma di stile da ufficio. Anche se Hp è responsabile comunque dell’uscita recente di un signor portatile, l’Hp Spectre ad aprile, all’IFA il focus della casa americana è stato principalmente la scrivania. Design ricercato per un prisma a base triangolare con i vertici arrotondati e nuance zen oriented che comprime le schede e le componenti in verticale. Lo speaker integrato diffonde l’audio multidirezionale a 360 gradi, il processore è un Intel Core i5 con Gpu integrata, disco SSD da 1 Tb, 128 Gb di Ram, porte Usb 3.0 e 3.1 anche Type-C, WiFi di ultima generazione a 550 dollari negli Usa, senza schermo. Hp Pavilion Wave attendiamo informazioni su disponibilità e prezzo in Europa.

9. Hp Elite Slice

Non solo portatili ma, comunque, un po’ portatili. Hp Elite Slice è uno di quei form factor ispirati al Mac Mini di Apple con l’interessante possibilità di impilare i moduli grazie al protocollo Usb Type-C. Interessante computer da ufficio compatto ed elegante, nero con logo Hp e rifiniture dorate. Dimensioni 16,51x3,5 cm, è a base quadrata, per l’unità centrale, processore Intel Core vPro di sesta generazione da i3 a i7, Ram fino a 32 Gb, moduli storage SSD e HDD in diversi tagli. Opzionale lo scanner per l’impronta digitale via Windows Hello. Moduli agganciabili sia in alto che in basso, uno per la ricarica wireless di altri dispositivi e uno per ottimizzare le funzionalità di videoconferenza di Skype for Business. In alto, invece, abbiamo a disposizione un lettore ottico per Cd e Dvd, un modulo audio 360 gradi B&O con doppio microfono e sistema di cancellazione del rumore realizzato insieme a Bang & Olufsen. Hp Elite Slice niente monitor, disponibile da novembre, negli Usa l’unità di base costa 699 dollari, il drive ottico 99 dollari, il modulo audio 109 dollari, il monitor base S240uj 429 dollari.  

10. Dell Inspiron 7000

Il primo, e forse anche l’unico, portatile convertibile 2 in 1 con schermo da 17 pollici. Non l’abbiamo visto per la prima volta all’IFA 2016 perché la casa americana scelse la passerella del Computex a giugno di quest’anno. Caratterizzato, evidentemente, da uno schermo mega che permette di lavorare su più finestre contemporaneamente e da un telaio in alluminio che ne tutela il peso, monta processori Intel Core di sesta generazione. Propone le classiche quattro modalità di lavoro grazie alle cerniere ruotabili fino a 360 gradi e Windows Hello con riconoscimento dell’immagine del proprietario, integra, inoltre, il touch pad proprietario con riconoscimento dei gesti. Dell Inspiron 7000 disponibile ora a 1179 euro.

 

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato sulle novità tecnologiche iscriviti alla newsletter gratuita.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here